Parassiti del giardino

Cinque modi per tenere un cane fuori dalla culla

Prima o poi, ogni giardiniere dovrà lottare per proteggere le sue preziose piantine dai curiosi morsi, dalle zampe e dagli artigli dei cani domestici (e selvatici). La morbidezza della terra appena smossa è un invito a scavare e un facile bersaglio per i cani curiosi in cerca di odori così sottili che solo i loro museruoli sensibili possono riconoscerli. La tenerezza dei nuovi germogli e la dolcezza dei frutti maturati al sole sono anche un invito allettante per una miriade di cani. Pranzo gratis per tutti! Inoltre, come un fast-food, è dotato di un parco giochi.

I proprietari di animali domestici e i giardinieri che cercano la pozione magica e la “soluzione” a questo problema spesso si chiedono come tenere un cane fuori dalla cuccia del giardino. Il loro obiettivo è quello di trovare una soluzione che protegga i teneri germogli del loro rabarbaro, le loro fragole dolci e succose e le loro piante fragili e rare che hanno acquisito scambiando i semi con un collega giardiniere che vive in Nuova Zelanda.

Come veterinario e amante di tutti gli esseri viventi, la mia prima priorità è il benessere del vostro cane, quindi la sua sicurezza diventa la preoccupazione principale quando fate raccomandazioni per proteggere i giardini commestibili del vostro cane. I miei metodi preferiti e quelli che per esperienza ho trovato molto efficaci sono spesso anche i più convenienti.

1. 1. I cani non amano le cose piccanti – Tenere i cani fuori dal giardino usando le spezie

Yucky non ha per gli animali lo stesso significato che ha per noi. Qualche anno fa, mentre andavo a trovare un amico in Iowa, ho scoperto la “deli solution”. Ecco la senape! Mescolare quantità uguali di senape in polvere con peperoni secchi schiacciati.

Spargete la miscela sul vostro letto e voilà! Questo metodo funziona bene nei climi più secchi perché la pioggia riduce la potenza e si dovrà fare un’altra applicazione.

2. 2. I cani non amano le cose amare – Tenere i cani fuori dal giardino con caffè e panna; Arance

E nemmeno io! Il mio deterrente preferito contro i cani randagi è nato dalla raccomandazione di un amico che vive in una regione tropicale dove piove senza sosta e dove c’è una superba offerta di caffè appena tostato. Questa soluzione consiste nello sciogliere l’arancia amara nei macinacaffè usati. L’arancia amara è un olio pesante ed è molto più resistente alla pioggia del pepe e della senape. Inoltre, i macinacaffè sono un ottimo fertilizzante per il vostro giardino.

3. 3. I cani non amano essere morsi – Stabilire barriere per impedire ai cani di entrare nel giardino

Ho trovato questo metodo particolarmente efficace contro gli scavatori ostinati come i ratti scavatori e i beagle. I cani imparano in fretta e odiano gli oggetti appuntiti. Ogni anno, all’inizio della primavera, poto diverse rose. Invece di pacciamarli, ho tagliato i rami in bastoncini lunghi 30 centimetri e ho circondato le mie aiuole con ramoscelli spigolosi.

4. 4. I cani non amano gli altri insetti – Utilizzare esche per tenere i cani fuori dal giardino

La mia soluzione preferita per i visitatori notturni, i conigli, i procioni e la simpatica zona dell’alano è Brite Solar Eyes. Questo impressionante dispositivo è costituito da due luci a LED rossi, che si accendono solo di notte e imitano gli occhi affamati e feroci di un predatore. Ottenere uno per meno di $ 20 o costruire il proprio acquistando luci rosse a LED, un mini pannello solare e un sensore. L’ingegno al suo meglio!

5. 5. I cani non amano le docce – Tenere i cani fuori dal giardino con l’acqua

freestar.queue.push(funzione () googletag.display(“GardeningKnowHow_300x250_320x50_Mobile_InContent”) ; ) ;

Se siete abbastanza fortunati da avere un sistema di irrigazione dolce, questo potrebbe essere il mio modo preferito per mostrare a tutte le altre creature chi è la regina del giardino. Contech e Havahart producono incredibili sprinkler azionati dal movimento.

Probabilmente troverete centinaia di modi per partecipare a questa battaglia senza fine. A volte vinciamo, a volte perdiamo. Quando ci si prepara per una nuova stagione di crescita, cercare sempre prima la soluzione meno invasiva e più naturale.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *