Cumino

Problemi di cumino in giardino – Malattie del cumino e controllo dei parassiti

Il cumino ( Carum caraway ) è una pianta biennale coltivata per i suoi semi aromatizzati all’anice. È un’erba abbastanza facile da coltivare, con pochissimi problemi di cumino. I problemi legati alle carote e al prezzemolo, ai parassiti del cumino e alle malattie sono di solito dello stesso tipo.


Problemi dell’impianto di cumino

Il cumino ha bisogno di due stagioni di crescita per produrre semi, anche se ci sono alcune varietà che, se piantate in autunno, producono semi l’estate successiva. Il cumino è facile da coltivare ed è resistente alla zona 3 dell’USDA.

Durante il primo anno, le foglie di cumino possono essere raccolte e le radici mangiate come pastinaca. La pianta crescerà fino a circa 8 cm di altezza con un lungo fittone e svernerà producendo fiori da maggio ad agosto su steli di 30 – 61 cm. Un mese dopo la fioritura, i semi si scuriscono e possono essere raccolti per aromatizzare dolci, pane e stufati.

Mentre i problemi legati al cumino sono pochi, quelli che

tendono a provenire da parassiti o malattie del cumino.


Malattie e parassiti del cumino

Il cumino è raramente infestato da parassiti, ma a volte la mosca della carota, nota anche come mosca della ruggine della carota, attacca la pianta. Inoltre, poiché il cumino è un membro della famiglia del prezzemolo, si possono trovare anche i vermi prezzemolo che mangiano la pianta. Questi bruchi di prezzemolo sono facilmente rimovibili a mano.

Anche le cavallette sono un parassita occasionale. Tuttavia, le cavallette sono un problema più serio perché possono fungere da vettori per la trasmissione della Malattia Gialla dell’Aster.

Non ci sono pesticidi per controllare gli insetti, ma il cumino è raramente colpito dagli insetti. Il cumino attira le benefiche vespe parassite, che possono aiutare a controllare le popolazioni di afidi nel giardino.

Il cumino è il più sensibile alle malattie delle foglie, ma anche questo è raro. Per controllare la malattia, assicuratevi di annaffiare le piante alla base ed evitate di bagnare le foglie per un po’. Questo può essere fatto innaffiando all’inizio della giornata o utilizzando l’irrigazione a goccia.


Ulteriori problemi dell’impianto di cumino

Ancora una volta, il cumino è una pianta facile da coltivare e non rappresenta un problema. Le erbacce devono essere gestite durante la stagione della crescita. Man mano che le piante crescono, si spostano le erbacce. Infatti, il cumino stesso può diventare un’erbaccia problematica se gli viene permesso di ripiantare, ma quando le piante sono giovani, bisogna fare attenzione a rimuovere delicatamente le erbacce.

Sottilizzare le piante di cumino indesiderate e coprirle con uno strato di pacciame per ridurre la germinazione dei semi indesiderati e pizzicare le teste dei semi indesiderati. Questo non solo impedirà una pletora di piante indesiderate, ma permetterà loro di crescere per un’altra stagione.

In generale, per ridurre l’incidenza di parassiti e malattie, il cumino deve essere ruotato in diverse parti del campo o del giardino e i detriti delle piante devono essere distrutti dopo il raccolto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *