toronjil

Consigli per la coltivazione della melissa

Le piante di melissa sono di solito piante che un giardiniere finisce per scambiare piante con o riceve in dono da altri giardinieri. Il giardiniere potrebbe allora chiedersi cosa fare con la melissa e a cosa serve esattamente la melissa. Anche se non è così popolare come altre erbe aromatiche, la melissa è un’erba meravigliosa da avere in giardino. Continuate a leggere per saperne di più sulla coltivazione della melissa.


Cos’è la melissa?

La melissa ( Melissa officinalis ) è in realtà un membro della famiglia della menta ed è un’erba perenne. Cresce come un’erba cespugliosa e rigogliosa con un piacevole profumo di limone e piccoli fiori bianchi.

Se non viene controllata con attenzione, la melissa può diventare rapidamente un invasore nel giardino. La melissa è spesso erroneamente considerata invasiva a causa delle sue radici, come i suoi cugini menta e menta piperita, ma in realtà sono i semi della pianta della melissa che fanno sì che questa erba si impadronisca improvvisamente di un giardino. Togliere i fiori dalla pianta non appena compaiono renderà la vostra melissa molto meno invasiva.


Come coltivare le piante di melissa

Coltivare la melissa è molto facile. Le piante non sono pignole su dove crescono e si sviluppano in quasi tutti i tipi di terreno, ma preferiscono un terreno ricco e ben drenato. Le piante di melissa crescono in parte all’ombra e in parte in pieno sole, ma prosperano meglio in pieno sole.

Si sconsiglia di concimare la melissa, poiché ciò potrebbe ridurre la forza del suo aroma.

La melissa si diffonde facilmente da semi, talee o crepe nelle piante.


A cosa serve la melissa?

Una volta stabilita, la melissa può produrre grandi quantità delle sue foglie dolci e profumate al limone. Queste foglie possono essere utilizzate per diversi scopi. Il più delle volte, le foglie di melissa sono utilizzate nei tè e nei potpourris. La melissa può essere utilizzata anche in cucina, nella produzione di oli essenziali e come repellente per insetti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *