Cistacee

Cisto x porpora cisto porpora


Cisti viola


Botanica

Nome latino: Cistus x purpureus

.
Famiglia: Cistaceae
Origine: Europa Mediterranea

Tempo di fioritura: giugno, luglio

.
Colore del fiore: rosa rosa

.
Tipo di impianto :
cespuglio fiorito decorativo

.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
1m 50 a 3m


Piantagione e coltivazione

Forza : duro, -14°C

.
Esposizione: soleggiato

.
Tipo di terreno:
ben drenato, tollerante al calcare < br>
Acidità del suolo:
abbastanza tollerante
.
Umidità del suolo:
secco
.
Uso:
Cespuglio isolato, siepe, roccia

.
Piantare, reimpiantare:
autunno o primavera

Metodo di propagazione: talee


Generale

Il cisto è un arbusto di origine mediterranea. Il cisto porpora, Cistus x purpureus è l’ibrido Cistus ladaniferet Cistus creticus . È un arbusto sempreverde che produce bellissimi cespugli fioriti, particolarmente resistenti alla siccità. Può essere usato come una roccia, lungo una scala, su un pendio roccioso, per trattenere il terreno. La rosa porpora sostiene i terreni calcarei e gli spruzzi marini, è ideale per le zone costiere.


Descrizione di Cisto x porpora

Il cespuglio viola è un cespuglio di 1m 20 a 1m 50 di diametro. A volte può anche diventare più grande. I suoi rami sottili e ramificati hanno foglie strette e piene lunghe da 6 a 10 cm. Sono aromatici.

I fiori profumati sbocciano da giugno a luglio in grandi quantità, poi sporadicamente. Sono grandi e semplici, con grandi petali rosa raggrinziti e rugosi, macchiati di viola alla base. I numerosi stami gialli aggiungono un tocco di gioia.

La ciste è profondamente radicata, il che spiega la sua resistenza alla siccità: bisogna lasciarla depositare.


Di cosa avete bisogno per la viola rosa canina?

Le sue esigenze principali sono un terreno drenato, una situazione calda e soleggiata e inverni non troppo rigidi. Inoltre, il cisto viola tollera la siccità, gli spruzzi marini, i terreni poveri o ricchi. È uno degli unici che tollera i terreni calcarei.


Manutenzione del cisto

Al centro del giardino, la rosa porpora richiede una forma compatta e una dimensione definita. Può quindi essere potato. La potatura viene effettuata in estate, subito dopo la fine della fioritura.

Una buona riserva di stanchezza in primavera permette una fioritura più attraente in estate.

La resina aromatica contenuta nelle foglie di cisto che cadono a terra impedisce alle erbacce di germogliare, limitandone così il controllo.

Purple rockrose non richiede l’irrigazione, tranne che nel primo anno di impianto, per favorire l’attecchimento.


Moltiplica la tua ciste viola

Cistus x purpureus non produce semi perché i suoi fiori sono sterili. L’unico modo per moltiplicarla è tagliarla. Le talee si fanno in agosto, sotto forma di rami senza fiori, a 2 o 3 nodi. Le foglie dei 2 nodi inferiori sono tagliate vicino alla loro base. I primi 2 nodi sono sepolti in un vaso in una miscela di sabbia e torba, solo le 2 foglie rimanenti emergono dal substrato. In primavera, quando le talee sembrano essere state prelevate di nuovo, vengono rinvasate in un terreno più ordinario e più nutriente. Il trapianto nel terreno avverrà nella caduta successiva.

Non tutte le talee mettono radici. Dovete accettare le perdite e fare abbastanza per avere successo.


Lo sapevi?

Il cisto contiene nelle sue foglie la resina: il ladano che veniva usato al posto dell’incenso dai greci e dai romani. L’olio di cisto può anche aver avuto un uso medico. È la motivazione di Edouard Bernet nel XIX secolo a creare più di 250 ibridi. Oggi rimangono solo i più decorativi e i più resistenti al freddo, perché il cisto è coltivato più per il piacere.


Specie e varietà di Cistus

Il genere comprende meno di 200 specie e molti ibridi.
diverse altre specie : Cistus ladanifer , Cistus incanus , Cistus laurifolius , Cistus creticus …

Mappe di piante dello stesso genere

  • Cisto x skanbergii , Cisto Skanbergi, Rosa nana rosa

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *