Iridaceae

Iris de bambou


Giglio di bambù

Iris di bambù, Iris confuso


Botanica

Nome latino: Iris confuso

.
Famiglia: Iridaceae
Origine : Cina


da aprile a maggio

.
Colore del fiore: azzurro
.
Tipo di impianto :
erbaceo rizomatoso

.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
da 0,60 a 0,90 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: rustico, fino a -9°C

.
Esposizione: mezza ombra in penombra

.
Tipo di suolo :
ricco e drenante

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a leggermente basico
.
Umidità del suolo :
normale

.
Uso:
massiccio

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: divisioni, semina


Generale

Il giglio confuso , chiamato giglio di bambù, è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle iridacee. È originaria della Cina occidentale, dove cresce in foreste semiaperte, bordi o radure, ma a volte anche su pendii rocciosi o prati di montagna.

Il giglio di bambù è una specie di giglio non gassoso, ma con creste, fiori e un’abitudine molto diversa dai gigli più comuni. È bella, originale, vigorosa, può crescere all’ombra, ma rimane rara in coltivazione. Si può ottenere in alcuni vivai specializzati.


Descrizione del giglio di bambù

L’iris confuso forma un rizoma che cresce nel sottosuolo, da cui in primavera emergono nuovi germogli verticali. La particolarità di questo iris è che le sue foglie, che si sviluppano a ventaglio, poggiano su steli rotondi, da 0,5 a oltre 1 cm di diametro, che a volte superano i 60 cm di altezza e ricordano le canne di bambù. Molto diverso dai gigli da giardino, Il giglio confonde le sue foglie a ventaglio in posizione orizzontale o verso il basso. Le estremità sono di un verde fresco. Questo iris è quindi bello e originale, anche al di fuori del periodo di fioritura.

Gli steli dell’anno fioriscono la primavera successiva, in aprile-maggio. Da ogni ventaglio spuntano sottili steli di fiori e si diramano, dando origine a una dozzina o più fiori. I fiori sono fini e leggeri, quasi piatti. I sepali e i petali si estendono per 6 cm di diametro nelle tonalità del blu, a volte quasi bianche, con qualche macchia arancione.


Come viene coltivato il giglio di bambù?

Anche se non è molto diffusa , l’iride confusa è facile da coltivare. Può resistere a situazioni semi ombreggiate all’ombra, ma in piena luce. Richiede un terreno neutro, ricco di humus e drenante. È il giglio più resistente alla siccità del gruppo giapponese. La sua durezza è spesso messa in discussione, ma se scompare in inverno, sarà più per mancanza di drenaggio che per il freddo. Infatti, la natura confusa del giglio mostra una durezza fino a -9°C, e forse anche superiore. Le sue foglie sono a volte un po’ abbrustolite alla fine dell’inverno, quindi preferisce essere esposto al riparo del vento.

L’iride confusa viene piantata o trapiantata in primavera, con un abbondante apporto di terra o compost. Ci vogliono da 1 a 2 anni prima che diventi vigorosa e fiorisca bene. Apprezza un pacciame di detriti vegetali che viene tenuto al di sopra dei suoi rizomi.


Aggiornamento sull’irisconfusione

Un po’ avido, richiede un po’ di fertilizzante a lento rilascio in primavera o fertilizzante di superficie in autunno. Vi ricompenserà con un’enorme fioritura.

Dovete frenare la voglia di pulire il moncone all’inizio della primavera: sono gli steli che fioriranno. Quelli danneggiati possono essere rimossi dopo la fioritura, eventualmente le talee.


Moltiplicazione del giglio di bambù

Le divisioni sono preferibilmente effettuate in primavera, quando la vegetazione ricomincia a crescere. In questo modo si evita il freddo sulle piante poco radicate e la rottura del rizoma in autunno, che è impegnato a preparare tutti i germogli sottoterra per la primavera successiva.

I ventagli sotto il peso delle infiorescenze a volte crollano e producono qualche radice a contatto con il terreno. Possono essere tagliati. Potete anche provare a prendere le talee dai rami in fiore immergendo un ventaglio di foglie in un bicchiere d’acqua. Viene rinvasato non appena appaiono le radici.


Lo sapevi?

Il giglio è confuso più vicino al giglio japonicaet d Il giglio wallii . Si tratta di specie simili ma distinte che appartengono alla sezione Lophiris: gigli rizomatosi e gigli crestato.


Specie e varietà di gigli

Circa 200 specie di questo genere

  • Iris foetidissima , iris occhio di agnello
  • Iris ensata o Iris kaempferi , l’iris giapponese
  • Iris pseudoacorus , il giglio di matayo
  • Iris reticulata , bella a fine inverno
  • l’iride giapponese, l’iride giapponese
  • Iris unguilaris, l’iride di Algeri
  • L’iris ha confuso Chengdu, una cultivar con fiori blu più pronunciati

Mappe di piante dello stesso genere

  • Iris Nothing , Iris butterfly, Iris Nothing
  • Ritmo dell’iride , Ritmo dell’iride
  • Iris domestico , Iris tigre, Iris leopardo
  • Iris tedesco , Iris tedesco, Iris del giardino
  • Iris histrioides , Iris
  • Iris , Iris bulboso, Iris olandese
  • Iris giapponese , Iris giapponese, Iris frangiato
  • Iris pseudacorus , Iris delle paludi
  • Iris reticulata , Iris reticulata
  • , Iris siberiano , Iris siberiano
  • Iris tectorum , Iris des toits
  • Iris unguicularis , Iris dAlger, Iris dhiver
  • Iris versicolor , Iris versicolor
  • Iris x hollandica , Iris dai Paesi Bassi
  • , Rizoma di giglio, Giglio da giardino, Giglio barbuto

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *