Sarraceniaceae

Grano saraceno a foglia bianca


Saracenia a foglie bianche

Grano saraceno a foglia bianca


Botanica

Nome latino: Sarracenia leucophyla

.
Famiglia : Sarracénie
Origine: Georgia, Florida, Alabama

Tempo di fioritura : da aprile a maggio


rosso scuro
.
Tipo di impianto :
pianta carnivora

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
ascidie, foglie a forma di corno

.
Altezza:
da 60 a 100 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: -12 C minimo, clima temperato

.
Esposizione: soleggiato

.
Tipo di suolo :
23 torba bianca + 13 sabbia non calcarea

.
Acidità del suolo:
acido

.
Umidità del suolo:
acqua satura d’estate, umida d’inverno
.
Uso: in vaso, fuori dalle paludi

Metodo di propagazione: Semina, divisione dei rizomi

.
Malattie e parassiti :
lumache, afidi su giovani germogli


Generale

Sarracenia leucophyllaou La Sarracenia a foglie bianche è una specie molto variabile nell’America del Nord orientale. Cresce nelle paludi di conifere in Georgia, Alabama e Florida, ma è attualmente minacciato. Da un lato, perché il suo habitat naturale sta scomparendo e, dall’altro, perché le sue notevoli foglie autunnali sono molto apprezzate nella composizione floreale e sono soggette a una raccolta distruttiva.

La caraffa a foglie bianche, trasportata da un rizoma orizzontale di 2 o 3 cm di diametro, può raggiungere più di un metro di altezza.

Le foglie, modificate in un tubo cavo con un coperchio ondulato nella parte superiore, formano la trappola per insetti e sono chiamate ascidie. Si restringono alla base, si sollevano e si ispessiscono fino ad un’altezza di 60-100 cm. I loro colori sono molto variabili, ma hanno tutti delle macchie bianche tassellate su fondo verde o rosso. Sono pieni di acqua piovana e la pianta secerne succhi digestivi.

Le prime foglie dell’anno sono piatte e non carnivore. Hanno una funzione puramente clorofilliana, sono chiamati fillodi. Con l’avanzare dell’anno, diventano sempre più grandi ascidie.

Sulla sommità della foglia, il peristotomo funge da zona di atterraggio per gli insetti; è reso attraente dal colore delle foglie e dall’odore delle ghiandole nettarifere. Una volta sedimentati, gli insetti scivolano nel serbatoio grazie ai peli ricoperti di muco sul fondo.

Così, le piante di caraffa a foglia bianca acquisiscono una fonte di azoto, essenziale per la loro crescita, ma assente dal povero substrato in cui vivono. Gli insetti digeriti vengono utilizzati come fertilizzante.

I boccioli dei fiori appaiono e si sviluppano all’inizio della primavera. I fiori rosso scuro sono portati da un paesaggio floreale dritto e alto. È leggermente profumato. I sepali sono spessi, i 5 lunghi petali e un grande pistillo a forma di ombrello impediscono alla pianta di autoimpollinare. Tuttavia, può autoimpollinare manualmente con un pennello.


Come si coltiva Sarracenia leucophylla?

Sia in una palude sviluppata che in un vaso, la pianta ha bisogno di una buona profondità del terreno (almeno 40 cm) per crescere alta. Richiede una miscela di 23 torbiere e 13 sabbie orticole. L’irrigazione viene effettuata esclusivamente con acqua dolce (piovana) in quanto non tollera l’acqua dura del rubinetto. Non utilizzare mai fertilizzanti, poiché l’azoto viene fornito dagli insetti.

L’esposizione deve essere il più possibile luminosa. Più sole riceve, più è bello e vigoroso.

Per la coltivazione in vaso, la pianta viene tenuta in un piattino con almeno 2 cm di acqua ad una temperatura di 20-35 °C durante i mesi estivi. In inverno si raccomanda un calo di temperatura di 5-15 °C e si riduce l’umidità eliminando l’acqua dal piattino.

In una palude aperta, la pianta viene coltivata come perenne. Le vecchie foglie vengono potate in primavera. Si riavvia più velocemente se è protetto per l’inverno.


Come moltiplicare Sarracenia leucophylla ?

Il moncone può essere diviso durante il reimpianto o la semina. I semi vengono seminati a oltre 20°C nella stessa miscela della pianta madre o su muschio di sfagno in atmosfera umida (sotto plastica). Le piantine crescono lentamente e devono adattarsi gradualmente ad un ambiente più secco; a questo scopo vengono praticati dei fori nella plastica e quando hanno 5-6 foglie, la plastica viene rimossa.


Lo sapete?

Leucophylla significa “foglio bianco” in latino leuco, bianco e filipa.


Specie e varietà della Sarracenia

Il genere è composto da 8 specie
Molte varietà naturali e vegetali per S. leucophylla,
.
Sarracenia leucofillavar.alba, bianchissima, fiori gialli

Sarracenia leucofillavar. tarnoc. a doppia fioritura ma sterile

Mappe di piante dello stesso genere

  • Sarracenia alata , Sarracene, Sarracenia
  • Sarracenia psittacina , Sarracenia becco di pappagallo
  • Grano saraceno viola , Grano saraceno viola, Grano saraceno viola

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *