Strelitziaceae

Uccello del paradiso senza foglie


Uccello del paradiso senza foglie


Botanica

Nome latino: Strelitzia juncea

.
Famiglia: Strelitziaceae
Origine : Sudafrica

Tempo di fioritura: estate

.
Colore del fiore: fiori intagliati composti da giallo, blu e arancione

.
Tipo di impianto :
fiore

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
da 1 a 2m


Piantagione e coltivazione

Durezza: -5°C, bassa resistenza

.
Esposizione: sole, mezza ombra
Tipo di terreno:
ricco e drenato, in vaso: miscela di terriccio da giardino, sabbia e limo

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
normale per raffreddare Uso: solido, serbatoio, fiori recisi, solido nel sud

.
Piantare, reimpiantare:
in primavera, in vasi abbastanza profondi o all’aperto in zone a clima temperato

.
Metodo di propagazione: quando si semina il seme fresco, immergere il seme per 24 ore prima
.
.
Malattie e parassiti :
marciume, cocciniglie, afidi


Generale

Meno conosciuta della sua famosa cugina, l’uccello del paradiso, Strelitzia juncea è comunque altrettanto ornamentale. Una pianta da scoprire…


Una bella ragazza sudafricana

Strelitzia juncea è un membro della famiglia Strélitziacées che comprende 5 specie di perenni persistenti che formano gruppi che possono diventare grandi nel tempo. Come tutte le specie del genere, questa pianta è originaria del Sud Africa, più precisamente del Capo Orientale, dove cresce in radure di cespugli tra specifiche piante xerofite.

La strelitzia juncease si distingue dalle altre specie per il fogliame privo di foglie, sottile e cilindrico, lungo fino a 60 cm e che forma pennacchi lunghi più di un metro che ricordano i canneti.

Se il fiore arancione e blu, molto caratteristico del genere, ha l’aspetto di un uccello, è per attirare meglio gli unici due impollinatori della pianta: l'”uccello del sole” e l'”uccello dello zucchero”, due passeriformi a becco lungo molto presenti in Sud Africa.


Condizioni di crescita

Come abbiamo visto, Strelitzia juncea , è originaria delle aride pianure del Sudafrica, quindi deve essere coltivata al chiuso nella maggior parte delle nostre regioni, tranne che nell’estremo sud della Francia, dove molte piante sudafricane si sono naturalizzate.

A terra, installare questa Strelitzia su un pavimento molto ben drenato, in pieno sole e al riparo dal vento. Non dimenticate di annaffiare abbondantemente in estate per i primi anni e di applicare il concime due volte all’anno: concime secco in primavera e polvere di corno abbrustolita in autunno.

Nei primi anni pacciamare il moncone e coprire le parti aeree con un vello invernale in caso di forte gelo, in quanto la pianta non è resistente.

Per alleviare questa preoccupazione, è preferibile coltivare Strelitzia juncea al chiuso, in un grande trogolo il cui fondo sarà drenato da uno spesso strato di palline di argilla, in quanto questa pianta non tollera di avere i piedi costantemente in acqua. Una miscela di terriccio, fertilizzante, una manciata di corno schiacciato e un po’ di sabbia di fiume gli farà bene. Mettete la strelitzia in un luogo molto luminoso, se possibile con qualche ora di sole per garantire una bella fioritura in inverno o in primavera.

Le operazioni di irrigazione e fertilizzazione devono essere effettuate con molta regolarità durante il periodo vegetativo e con una maggiore spaziatura in inverno. È quindi preferibile lasciare asciugare la miscela tra due annaffiature e non aggiungere altro fertilizzante.

Quando il tempo è bello, non esitate a togliere la vostra pianta a poco a poco e ad installarla prima sotto un albero e poi in pieno sole per evitare di bruciare le foglie. Può rimanere lì tutta l’estate, se si pensa di innaffiarlo bene e riportarlo indietro non appena arriva la prima brina.

Il reimpianto viene fatto in primavera circa ogni due anni su piante giovani, poi sarà necessaria una superficie annuale perché la Strelitzia è ancora una pianta avida.

È possibile moltiplicare la pianta dividendo i ciuffi, ma fate attenzione: i germogli risultanti impiegheranno più di tre anni per fiorire!


Specie e varietà di Strelitzia

Questo genere ha 5 specie.
Strelitzia juncea , la specie di tipo piuttosto rara in commercio

Mappe di piante dello stesso genere

  • Strelitzia nicolai , Uccello bianco del paradiso, albero Strelitzia
  • Strelitzia reginae , Uccello del paradiso, Strelitzie

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *