Funghi

Amanita regalis

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello grande, può raggiungere i 15 cm di diametro, la forma emisferica diventa globosa, per finire con l’appiattimento permanente. È rosso scuro o marrone, e la sua superficie è coperta da verruche del velo, biancastre o più tipicamente giallastre. Ha un margine leggermente scanalato e una cuticola staccabile.

Lenzuola bianche, abbastanza larghe e libere rispetto al piede.

Piede pieno, bianco, cavo in età avanzata, spesso o allungato e cilindrico. Ispessita alla base in una lampadina che si estende verso l’alto sotto forma di spelatura concentrica di cotonia, a volte macchiata di giallo. Ha un persistente anello bianco appeso, screziato con fiocchi farinosi.

Carne bianca spessa, abbastanza soda, soprattutto nel cappello. Il sapore è dolce e delicato, l’odore è rafanoide.

Habitat:

Abbiamo localizzato questa specie sotto i pini di montagna, ad un’altitudine di 1400 metri sul livello del mare, c’erano numerosi esemplari, tutti con cappelli marroni o rosso scuro, quindi non abbiamo avuto dubbi fin dal primo momento. Sono stati trovati nel mese di novembre.

Commenti:

È tossica quanto l’Amanita muscaria. I suoi colori opachi contrastano però con il rosso scarlatto della muscaria. Per il suo colore a volte brunastro e le squame giallastre può essere confusa con l’Amanita franchetii, che non è così bulbosa e il cui piede ha toni giallastri che non ha.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Uno schiacciamosche.
  • Sinonimo:
    Amanita muscaria var regalis (Fr.) Sacc.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Agaricales
  • La famiglia:
    Amanitaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *