Funghi

Clavulinopsis fusiformis

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

I carpofori giallo zolfo sono più o meno luminosi a seconda delle condizioni degli esemplari. Gli esemplari giovani e ben idratati hanno un colore sorprendente, mentre gli esemplari vecchi e secchi acquisiscono tonalità opache o addirittura ocra. Si presenta in individui indipendenti disposti in fasci, ciascuno con un’altezza che oscilla tra i 5 e i 10 cm, e con uno spessore che può raggiungere il mezzo centimetro. Hanno una forma allungata del mandrino, generalmente cilindrica o compressa lateralmente, ma di solito non sono solcati. Superficie liscia e glabra che può essere un po’ lucida sotto la pioggia, ma che si distingue per non essere affatto viscosa. Nella maggior parte degli esemplari l’apice è arrotondato, anche se in alcuni casi può essere un po’ più appuntito.

Imenio liscio disposto lungo la superficie esterna del carpoforo, dello stesso colore del resto.

La carne è di colore giallastro e di consistenza un po’ elastica, anche se scarse come carpofori sono cave, non così fragili come quelle di altre specie affini. È praticamente inodore e il suo sapore è piuttosto amaro.

Habitat:

È una specie che appare formando fasci di individui indipendenti non ramificati durante l’autunno. È più tipico delle radure erbose in varie foreste che dei campi puri, fruttifica in fasci isolati, in zone umide e talvolta sui muschi. È una specie rara, non comune e per nulla abbondante.

Commenti:

Riteniamo che sia una specie la cui identificazione è relativamente semplice nonostante la sua rarità, a causa del suo modo di uscire a fasci, del suo colore giallo e delle sue notevoli dimensioni per il genere. La Clavaria fragilis è simile per forma e dimensioni, ma è bianca. Altri Clavulinopsis gialli come Clavulinopsis luteoalba o Clavulinopsis helvola sono molto più piccoli.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Clavaria a forma di fuso, txitxardin hori.
  • Sinonimo:
    Clavaria fusiformis Sowerby

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Aphyllophoromycetidae
  • Ordine:
    Cantharellales
  • La famiglia:
    Clavariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *