Funghi

Entoloma conferendum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello la cui taglia da adulto è di circa 5 cm di diametro, la sua forma si evolve da conica a svasata, poi emisferica, per finire per essere piatta e convessa, avendo di solito un mamellone nella zona centrale. Il colore è certamente variabile perché si tratta di una specie marcatamente igrofana, che a seconda del grado di umidità ha adottato tonalità che vanno dal grigio ai vari ocra, la zona centrale è solitamente più scura per mantenere più a lungo l’umidità. Cuticola fibrillare o squamosa e margine striato, a volte fino al centro del cappello.

Fogli subliminali di colore crema all’inizio, evolvendosi in rosa pallido, e infine rosa forte, quasi ocraceo. Sono abbastanza larghe e con alcune lamelle, e il loro bordo è di solito un po’ merlato.

Allungato, fistoloso e poi cavo, di colore simile al cappello, ma striato longitudinalmente e ricoperto di fibre color argento. È comune che la sua base abbia una sorta di tomento biancastro.

La carne non è molto densa e poco consistente, un po’ più rigida nel cappello e fragile nel piede, sia l’odore che il sapore sono di farina, più o meno accentuati a seconda dell’idratazione propria dell’esemplare.

Habitat:

L’albero sotto il quale porta i frutti non è rilevante, in quanto si tratta di una specie piuttosto eliofila, che si realizza anche nei prati e nei pascoli di montagna. Ama i terreni umidi e si può trovare dalla primavera, quando è più frequente, essendo più raro durante l’autunno.

Commenti:

Si tratta di una specie diffusa in tutto il pianeta, che dà origine all’esistenza di numerose varietà e forme ecologiche. Evidenziamo il var. pusillum, che è molto piccolo e fruttifica generalmente su legno, non a terra, essendo di dimensioni intermedie tra i due var. rickenii, che manca del caratteristico odore farinoso della specie tipo. Questa specie si distingue facilmente al microscopio per le sue spore cruciformi, anche se può presentare qualche somiglianza con l’Entoloma rhombisporum, che ha le spore romboidi ed è più giallastra.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    entoloma a spore cruciformi.
  • Sinonimo:
    Agaricus conferendus (Britzelm.)

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Pluteal
  • La famiglia:
    Entolomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *