Funghi

Entoloma porfirofeum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che può raggiungere dimensioni notevoli, spesso superiori ai 10 cm di diametro, anche se il più comune si trova tra i 5 e i 10 cm. Ha una forma conica durante la sua giovinezza, ma si appiattisce gradualmente, mantenendo al centro un mamellone ben differenziato. È radialmente fibrosa e di colore marrone porpora o lilla, tutti gli esemplari presenti presentavano il margine di un colore chiaramente porpora. Questo margine è involuto in individui giovani, quindi fine e regolare, inoltre, non essendo un fungo igrofano, non è striato.

Fogli relativamente separati, a taglio basso o liberi con lame interfogliate. Sono di colore chiaro da giovani, biancastri, ma diventano rosa con la sporulazione, e infine salmone molto scuro, quasi marrone. Bordo irregolare.

Piede allungato e cilindrico, a volte leggermente ispessito nella parte centrale, di colore biancastro, ma interamente ricoperto da fibrille longitudinali viola-marrone. È piena e spessa circa 2 cm negli individui adulti.

Carne consistente e di spessore accettabile, bianca in tutte le parti, ad eccezione della superficie subcuticolare colorata con il cappello. Ha un gusto non molto gradevole, ma il suo odore è delicato.

Habitat:

Il nostro raccolto è stato effettuato in un campo o in un’area di erba appena utilizzata o abbandonata a questo scopo. Abbiamo trovato numerosi esemplari in fila, circa 20 in diversi stadi di sviluppo, e tutti con bordi viola. Questa specie è citata anche nelle radure boschive, e anche se la troviamo in autunno, può apparire anche in primavera. È raro, o almeno infrequente.

Commenti:

Questa specie si caratterizza per le sue notevoli dimensioni, il suo aspetto simile a quello di un tricoloma, e per il colore viola-marrone di tutta la basilica ad eccezione della lamina. L’Entoloma jubatum, meno robusto e di colore marrone, può assomigliare in qualche modo a questa specie. Lo classifichiamo come non avente alcun valore culinario perché questo aspetto è ancora poco studiato, ma è sospettato di tossicità.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Rhodophyllus porphyrophaeus (Fr.) J. E. Lange

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Pluteal
  • La famiglia:
    Entolomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *