Funghi

Ericio cirro

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo composto da una sorta di cappelli ad incastro uniti tra loro a formare un tutt’uno e fissati direttamente al substrato. Il colore della parte superiore è crema, anche se con il tempo tende a sporcarsi fino alle tonalità ocra. Ha un tipo di capelli come piccoli aghi attaccati alla cuticola che sono visibili ad occhio nudo. Le sue dimensioni variano da 5 a 15 cm di larghezza.

Imenio formato da pungiglioni piuttosto lunghi, superano il centimetro senza problemi, color crema da giovanissimi, ma diventano rapidamente giallastri, in alcuni punti anche ocra.

Piede inesistente, è una specie sessile.

Carne morbida quando il fungo è molto giovane, che col tempo diventa coriacea, di colore biancastro, un po’ ocra. Il suo sapore è delicato e il suo odore è praticamente impercettibile.

Habitat:

Cresce principalmente durante l’autunno su alberi appiattiti con una preferenza per i faggi, di solito attaccati ad alberi morti o terminali. È un fungo molto raro e deve essere protetto.

Commenti:

Quando sono molto giovani, alcuni autori lo classificano come commestibile, anche se la carne diventa subito dura, quindi capiamo che non ne vale la pena, inoltre è un fungo da proteggere. Questa specie è inclusa nel genere Hericium, anche se non hanno cappelli, ci sono anche notevoli differenze nella loro trama.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Creolophus cirrhatus (Pers.) P. Karst.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Aphyllophoromycetidae
  • Ordine:
    Hericiales
  • La famiglia:
    Hericiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.