Funghi

Glutinoglossum glutinosum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo che a volte può superare i 5 cm di altezza, strutturato in due parti perfettamente differenziate, una sorta di piede e una testa. Quest’ultimo è solitamente appiattito e solcato longitudinalmente nella sua area centrale, anche se si tratta di un carattere soggetto ad una certa variabilità. Ciò che non varia è la sua superficie viscosa, che va dal marrone scuro al nero. Questa testa costituisce la parte fertile del carpoforo.

Piede sterile, snello e pieno, di colore chiaramente marrone, senza diventare nero. È viscoso anche senza recenti piogge e glutinoso se opportunamente idratato, fino a sfuggire tra le dita dei piedi.

Carne scarsa, non molto significativa, senza un odore o un sapore specifico.

Habitat:

È un fungo che non è raro, ma che passa inosservato di norma, poiché fruttifica tra l’erba, quest’ultima più lunga del fungo. Nei prati alla fine dell’autunno e durante l’inverno.

Commenti:

Questa specie si caratterizza per la sua superficie viscosa, e anche glutinosa con la pioggia, e il suo piede marrone. Queste caratteristiche lo separano chiaramente da altre specie affini che appaiono nello stesso momento e luogo di questa, come nel caso del Geoglossum fallax, che è secco e ha i piedi neri, o del Trichoglossum hirsutum, che ha i peli sulla superficie. Circa dieci specie appartenenti al genere Geoglossum sono referenziate per l’Europa.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Lingua di terra glutinosa.
  • Sinonimo:
    Geoglossum glutinosum Pers.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Leotiales
  • La famiglia:
    Geoglossaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *