Funghi

Heterobasidion annosum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Sessile e falegname perenne che spunta dal legno a ventaglio, come una sorta di crosta che aderisce al legno stesso. Di solito è largo più di 10 cm, e non molto spesso, piuttosto piatto. A volte forma un tutt’uno e a volte un’unione di più cappelli. Nella zona più vicina alla nascita è marrone scuro, verso il bordo diventa marrone rossastro, presentando generalmente una zona di crescita bianca sullo stesso bordo.

Tubi raggruppati in più strati, circa 5 mm per strato, di colore bianco crema.

Pori dello stesso colore dei tubi, piccoli, da 2 a 5 pori per mm, rotondi e angolari.

Carne molto dura, tenace e coriacea, colore bianco crema, odore piuttosto forte, dolce.

Habitat:

Si tratta di una specie esclusiva di conifere che possiamo trovare praticamente in ogni periodo dell’anno. Tende ad apparire principalmente alla base dei ceppi e degli alberi danneggiati, spesso a livello del suolo, e nella sua crescita avvolge le erbe e i ramoscelli dell’ambiente circostante.

Commenti:

Questa specie agisce in modo parassitario sulla zona delle radici dei pini, cioè dove la corteccia del pino si unisce al terreno, così come sulle radici stesse. Penetra molto nell’albero formando un marciume bianco e ponendo fine alla sua vita, per poi comportarsi in modo saprofita. La crosta nerastra che presenta e il suo bordo bianco lo differenzia da altre specie simili come l’Antrodia serialis.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Vecchio stuccatore.
  • Sinonimo:
    Polyporus annosus (Patatine fritte)

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Aphyllophoromycetidae
  • Ordine:
    Poriales
  • La famiglia:
    Coriolaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *