Funghi

Hygrophorus nemoreus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che allo stato adulto può facilmente superare i 5 cm di diametro, alcuni esemplari arrivano ai 10 cm. La sua forma è emisferica all’inizio, ma presto diventa convessa e poi appiattita, e può diventare un po’ depressa dalla zona centrale dei vecchi, alcuni esemplari sono un po’ umbonados. La sua cuticola è radialmente fibrillare, secca e anche leggermente vellutata da giovane, di colore prevalentemente arancio-ocra, più arancione al centro, più arancione verso il margine dove possono apparire sfumature cremose o giallastre. Il margine è incassato e abbastanza regolare, non striato.

Fogli leggermente decorrenti, separati e spessi nei giovani esemplari di colore chiaro, biancastro o crema, con il tempo tendono ad acquisire sfumature simili a quelle del cappello.

Piede cilindrico di solito, a volte un po ‘dimezzato, molto più pallido del cappello, biancastro, anche se scurisce alcuni dei vecchi. La sua superficie è leggermente fibrillare e nella zona vicino ai fogli granulari.

La carne è di colore bianco, piuttosto densa, con un sapore leggermente farinoso e un odore gradevole, leggermente farinoso.

Habitat:

Questo igroforo non è affatto pratico, fruttifica all’interno dei platani, isolato o in piccoli gruppi, lo localizziamo sotto i faggi e anche sotto le querce. Questa specie era molto comune nelle nostre foreste, ma è in netto declino, non è facile da vedere come qualche anno fa. Il suo periodo preferito è l’autunno, ma di solito resiste a un buon periodo invernale.

Commenti:

È una specie commestibile, senza ulteriori elogi per noi, buona per alcuni. Una specie di notevole somiglianza è il Cuphophyllus pratensis, una specie di prato di colore più spiccatamente arancione di entità culinaria simile. Hygrophorus poetarum è più grande, il suo odore è forte e caratteristico, condivide un habitat con la specie descritta, Hygrophorus pudorinus è più raro e la conifera di montagna, soprattutto sotto gli abeti rossi, la sua cuticola viscosa lo distingue da questa specie.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Baso-ezko.
  • Sinonimo:
    Camarophyllus nemoreus (Fr.) P. Kumm.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Hygrophoraceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *