Funghi

Lacquaria bicolor

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che negli esemplari adulti ha una dimensione che oscilla tra i 2 e i 5 cm di diametro, generalmente con forma convessa a piatto-convessa, potendo essere qualcosa di depresso negli esemplari più maturi. La sua superficie è leggermente squamosa, soprattutto nei soggetti giovani, tendente nel tempo e gli effetti della pioggia ad essere liscia e glabra, ha un colore che varia a seconda del loro grado di idratazione, ocra brunastra con qualche sfumatura rossastra bagnata, tendente a tonalità ocra più chiare con disidratazione. Il margine è un po’ striato a causa della trasparenza, più pronunciato negli esemplari secchi, e quando è vecchio ondeggia notevolmente.

Dnaeus color lilla negli esemplari giovani, poi rosa carnoso, denso, relativamente separato l’uno dall’altro e con numerose lamelle.

Piede generalmente allungato e slanciato, più lungo del diametro del cappello, anche se è un carattere un po’ variabile. È fibrillare, particolare che si accentua nel terzo superiore, e anche leggermente nervato, di colore simile a quello del cappello ad eccezione della zona della base, che acquista un colore violaceo per la trasmissione del micelio di quel colore.

Carne scarsa, non molto spessa, di colore rosa ocra, tranne che alla base del piede, dove è ametista. Ha un debole odore fungino e un sapore dolce e delicato.

Habitat:

Questa specie è molto meno comune di altre specie del suo genere, e generalmente fruttifica in modo gregario nelle foreste umide con terreni ricchi di humus. Possiamo trovarlo sotto i platani, anche se lo vediamo più spesso sotto diverse conifere, dando un primo germoglio in primavera e uscendo più abbondantemente in autunno.

Commenti:

Tradizionalmente, la Laccaria farinacea è stata separata dalle specie che presentiamo, ma riteniamo che siano le stesse, in quanto i fogli sono più lilla o rosa a seconda della maturazione degli esemplari. Laccaria laccata è molto simile, ma il micelio è bianco e la base del piede non acquista toni violacei. Ci sono altre specie in questo genere con le quali può essere confuso, e uno studio dettagliato di esse è necessario per la loro corretta identificazione. Si può anche confondere con la Micena pura, una specie tossica con toni violetti ma con lamine bianche.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Lacaria di due colori.
  • Sinonimo:
    Laccaria farinacea (Nuvole.) Singer

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Tricholomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *