Funghi

Leucopaxillus gentianeus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che può superare i 10 cm di diametro, essendo il più comune per trovarli tra i 5 e i 10 cm quando sono adulti. Ha una forma convessa durante la maggior parte del suo sviluppo, poi piano-convessa e i vecchi esemplari possono diventare un po’ depressi. La cuticola è feltrata negli esemplari giovani e successivamente liscia, da marrone rossiccio a marrone chiaro abbastanza uniforme, senza grandi differenze di colore nello stesso esemplare. Il margine è involuto all’inizio e poi diritto, di solito presenta striature o è scanalato, ma questo è un carattere variabile poiché in alcuni esemplari il margine è liscio.

I fogli dnati e piuttosto compatti, a volte leggermente sinuosi, di un sorprendente colore bianco puro durante la maggior parte del loro sviluppo, solo alla fine diventano cremosi. Si separano dalla carne del cappello molto facilmente.

Il piede è generalmente cilindrico, anche se in alcuni casi si allarga verso la base, e può anche essere claviforme in alcuni esemplari. È pieno e solido, di colore biancastro, non puro come quello delle stecche.

Carne bianca spessa e consistente e immutabile, ha un odore leggermente farinoso e un sapore molto amaro, anche estremamente amaro nella cuticola.

Habitat:

Questa specie è molto comune e abbondante, cresce in “circoli di streghe” o file. In alcune pinete forma dei veri e propri tappeti durante l’autunno, appare con minore profusione anche nei platani e in altre conifere diverse dal pino, come gli abeti o i cedri.

Commenti:

È un tipo di carne e appetitoso, anche il suo odore è piacevole, ma purtroppo è molto amaro, basta mettere la lingua sulla cuticola per controllare rapidamente. Rispetto ad altre specie del suo genere si capisce che è una specie inconfondibile, il contrasto di colore tra la cuticola e le lamine bianche pure e la sua estrema amarezza la tradiscono. Il dilettante inesperto può confonderlo con qualche Tricholoma del gruppo dei bruni, tutti hanno lamine a taglio basso, non dnaeati.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Funghi amari, bitigar mingots.
  • Sinonimo:
    Leucopaxillus amarus (Alb. & Schw.) Kühn.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Tricholomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *