Funghi

Muco Cortinarius

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che può avere un diametro superiore a 10 cm, essendo il più comune trovarlo tra i 5 e i 10 cm, con una forma a campana nella sua prima fase di sviluppo, poi convessa e infine appiattita. Ha un colore scuro nella zona centrale, bruno-rossastro, che si schiarisce gradualmente verso il bordo, con toni dal mogano all’arancione o giallastro accanto al bordo. La superficie è molto viscosa, mucillaginosa in caso di pioggia, e anche in caso di siccità se la tocchi con un dito bagnato ti si appiccica. Margine molto arrotolato durante buona parte del suo sviluppo.

I denti di leone relativamente stretti, di colore biancastro o cremoso quando i giovani diventano ocra o addirittura marrone cannella dopo una maturazione sporadica.

Piede piuttosto allungato, liscio nella parte superiore fino a una cortina mucillaginosa di forma anulare, da lì è molto viscoso e fioccoso. È pieno, bianco e di forma cilindrica, anche se spesso è attenuato alla base.

Carne bianca relativamente spessa, sapore dolce ma non molto gradevole e odore non molto significativo.

Habitat:

È una specie frequente che fruttifica nei mesi autunnali, sempre legata alle conifere e con una particolare predilezione per i terreni acidi.

Commenti:

Si tratta di questo particolarissimo gruppo di Cortinarius viscosi, appartenente al sottogenere Myxacium, composto da specie con cappello e piede viscosi e lame non lilla. Questa specie si caratterizza per il piede bianco attenuato e il cappello marrone arancione, simile a Cortinarius collinitus, un po’ più piccolo e con un’ecologia diversa. È anche simile a Cortinarius mucifluus, più robusto e con molto meno sipario.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Tenda viscosa.
  • Sinonimo:
    Cortinarius collinitus var mucosus (Toro) Fr.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tende
  • La famiglia:
    Cortinariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *