Funghi

Paxina queletii

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che dalla nascita dell’esemplare si mostra cupuliniforme e compresso lateralmente, riuscendo con l’età ad appiattirsi qualcosa ma sempre con i bordi sollevati verso l’alto. Le sue dimensioni possono essere di circa 5 cm di diametro. La faccia esterna è marrone, più pallida vicino al piede, e coperta da una peluria molto sottile simile a quella del feltro, soprattutto verso il bordo.

Imenio marrone scuro liscio, costituito dal lato interno del cappello.

Piede piuttosto cilindrico e lungo, alto fino a 5 cm in individui sviluppati. È profondamente solcata in modo longitudinale, anche se di solito non ha troppi solchi, vuota. Il colore è biancastro o ocra chiaro.

Carne che si spezza facilmente, fragile, un po’ più elastica nel piede, con un notevole odore aromatico e un sapore delicato.

Habitat:

Si tratta di una specie primaverile molto rara e difficile da individuare, che di solito compare sulle rive dei fiumi, in luoghi sabbiosi, sotto platani o alberi lungo il fiume. Gli esemplari fotografati sono stati trovati in un’area allagata e sabbiosa lungo il fiume Ibaizabal nella città di Galdakao (Spagna) nell’aprile 2009.

Commenti:

Dubbia commestibilità, probabilmente tossica al crudo come i suoi congeneri. Può assomigliare all’acetabolo di Helvella, che ha un piede e delle costole molto più corte che si estendono notevolmente nel cappello, così come altri Helvella.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Helvella queletii (Bresadola)

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Pezizales
  • La famiglia:
    Helvellaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *