Funghi

Postia stiptica

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo di forme in qualche modo variabili, spesso a semicerchio e con crescita individuale, altre volte formando vere e proprie console con più individui che crescono insieme e interconnessi. Le dimensioni di ogni individuo possono avvicinarsi a 10 cm di larghezza, con una proiezione di circa 5 cm e uno spessore nella zona di unione con il substrato di 2 o 3 cm. La superficie pileica è di un bianco puro e rimane inalterata dallo sfregamento o dalla pressione, anche se tende a diventare sporca, un po’ ocracea, da vecchia. Questa superficie è opaca, finemente vellutata quando è giovane e liscia in seguito, e il margine è netto negli esemplari più giovani, un po’ più ottuso in quelli più vecchi.

Imenio formato da corti tubi bianchi rifiniti in pori rotondi dello stesso colore, con una dimensione approssimativa di 3 o 4 per mm. Come la superficie del cappello, rimangono inalterati dall’attrito.

Carne di consistenza morbida in individui giovani, essendo questa una caratteristica distintiva di questo genere rispetto ad altri di crescita saprofita. Con il tempo, questa carne bianca diventa coriacea e quando si asciuga tende a diventare un po’ grigia.

Habitat:

È una specie sessile che si attacca al substrato legnoso su cui cresce per buona parte della sua larghezza totale. Fruttifica su legno morto di varie conifere, essendo molto raro sotto i platani. In questo caso i nostri esemplari sono stati trovati su legno di Pseudotsuga menziesii (abete di Douglas). Non è una specie da considerare rara e non è possibile specificare il suo periodo di comparsa, poiché se le condizioni sono favorevoli può apparire praticamente in qualsiasi periodo dell’anno.

Commenti:

Il genere comprende una serie di specie saprofite che generano marciume bruno, con sporofori bianchi con riflessi di altri colori. La specie che presentiamo qui è caratterizzata dalla sua crescita sotto le conifere e dall’immutabilità della sua superficie alla pressione. Tyromyces lacteus è molto simile, è amaro e cresce sul legno di pianura. Anche Postia fragilis è molto simile, ma il suo cappello diventa marrone al minimo attrito.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Spongiporus stipticus (Pers.) A. David

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Aphyllophoromycetidae
  • Ordine:
    Poriales
  • La famiglia:
    Coriolaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *