piante d'appartamento

Gestione dei parassiti del lanciatore: per saperne di più sui parassiti del lanciatore

Le piante da brocca sono piante esotiche e affascinanti, ma sono soggette agli stessi problemi di tutte le altre piante, compresi i parassiti. Se vi state chiedendo come sbarazzarvi degli insetti nelle piante carnivore, ricordate che il controllo della brocca può essere difficile. Continuate a leggere per scoprire perché.

Parassiti delle piante in vaso

I problemi più comuni legati ai lanciatori sono i parassiti; e se avete a che fare con i parassiti dei lanciatori, avete una sfida. Ad esempio, gli insetti benefici che aiutano a controllare i parassiti sulla maggior parte delle piante non sono sempre molto utili. Perché? Perché la brocca può mangiare insetti utili!

Se questo non bastasse, gli impianti di caraffe sono sensibili alle sostanze chimiche. Anche gli spray di sapone insetticida non tossici possono danneggiare (o uccidere) la brocca.

Come ci si libera degli insetti delle piante carnivore? A meno che non si sappia davvero cosa si sta facendo, è meglio rimuovere i parassiti manualmente. Ecco alcuni dei più comuni trasgressori e alcune possibili soluzioni:

  • Le cocciniglie – Le cocciniglie sono piccoli insetti succhiatori di linfa con un rivestimento ceroso e cotonoso. Di solito si riuniscono alle giunture del fusto e delle foglie. Un tampone di cotone imbevuto di alcol per lo sfregamento è spesso una soluzione efficace. È anche possibile eliminare i parassiti con uno stuzzicadenti.
  • Bruco – Le larve di tarme e farfalle sono grandi ed è difficile non notare i buchi irregolari e masticabili delle foglie. Questo è facile – basta raccogliere i bruchi nocivi della pianta e lasciarli in un secchio di acqua saponata.
  • Zanzare fungine – Le piccole zanzare volanti sono spesso un problema per le brocche che crescono al chiuso. Sebbene siano estremamente fastidiose, le zanzare fungine non sono generalmente dannose e, di fatto, sono uno spuntino sano per le piante. Tuttavia, è una buona idea tenere sotto controllo i parassiti, perché possono verificarsi gravi danni quando i parassiti delle piante della caraffa depongono le uova nel terreno. Molti giardinieri trovano che un sottile strato di sabbia orticola grossolana sulla superficie del terreno scoraggia la deposizione delle uova.
  • Lumache e lumache – Questi viscidi parassiti sono l’incubo delle piante da esterno, e le piante da brocca non fanno eccezione. Ci sono molti modi per controllare lumache e lumache, e potrebbe essere necessario sperimentare per determinare quali metodi funzionano meglio per voi. Ad esempio, la limitazione del pacciame, che fornisce un comodo posto per nascondersi. Inoltre, mantenere l’area libera da foglie e altri detriti. Potreste avere fortuna con un’esca per lumache non tossica o una trappola per la birra. Questo può essere spiacevole e richiedere molto tempo, ma raccogliere i parassiti delle piante a mano è un buon modo per farlo. Raccogliere le lumache di notte o la mattina presto ( Suggerimenti : Utilizzare una torcia elettrica. Indossare guanti).
  • Viaggi – I piccoli viaggi sono difficili da vedere, ma scatenano il caos quando succhiano il succo delle piante nei vasi. Le foglie spesso si seccano e diventano croccanti, e si possono notare piccole macchie nere e appiccicose. Alcuni giardinieri sono fortunati con gli insetticidi sistemici, ma anche in questo caso usano le sostanze chimiche con estrema cura. Le trappole adesive sono un’opzione non tossica.
  • Scaglia di insetto – Un altro insetto succhiatore di linfa, la cocciniglia è un piccolo parassita che si nasconde sotto un guscio duro e ceroso. Il guscio è relativamente facile da raschiare con uno stuzzicadenti o uno spazzolino morbido.
  • Afidi – Si potrebbe pensare che le piante della caraffa trasformino i piccoli afidi verdi in una colazione abbondante, ma apparentemente gli afidi non sono attratti dai molti parassiti. L’olio di neem può essere efficace, ma usarlo con cautela. Alcuni giardinieri preferiscono gli insetticidi a base di piretro, ma altri riferiscono che questa sostanza ha ucciso le loro piante. Il rimedio migliore può essere semplicemente schiacciare i parassiti o rimuoverli con le pinzette.

Tenete presente che le piante malsane sono più soggette all’attacco degli insetti. Annaffiate e concimate correttamente e assicuratevi che la vostra pianta riceva un’adeguata circolazione di luce solare e aria.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar