Piante

Al Garden Center Ejea, vi spieghiamo come coltivare le barbabietole nel vostro giardino…..

Come tutti sappiamo, la barbabietola, detta anche barbabietola, è un ortaggio molto apprezzato per il suo gusto delizioso e le sue proprietà rivitalizzanti. Ecco perché dovete sapere come coltivare le barbabietole a casa e ve lo diciamo qui. Questo tipo di pianta è molto facile da coltivare e può essere coltivata in quasi tutti i terreni, anche se cresce molto meglio in terreni fertili e ben drenati.

Come e quando coltivare le barbabietole

Le barbabietole devono essere piantate direttamente nel terreno in terreni fertili e ricchi di potassio. L’autunno è la stagione migliore per la coltivazione della barbabietola. Prima della semina, è meglio immergere i semi di barbabietola per circa due giorni in acqua. Poi si dovrebbe metterli nel terreno ad una profondità di 2 cm e annaffiarli abbondantemente per inumidire il terreno e favorire la germinazione.

Tenete presente che le piccole varietà di barbabietole hanno bisogno di circa due settimane per maturare, mentre le varietà più comuni avranno bisogno di 16 settimane. Quando le loro prime foglie iniziano a crescere, sarà necessario rimuovere una pianta dal terreno per lasciare un sacco di spazio di crescita. Quando le piante sono un po’ più grandi, si dovrebbero lasciare le piante a 8-10 cm di distanza l’una dall’altra se si vogliono barbabietole piccole, o a 25-30 cm di distanza se si vogliono barbabietole più grandi.

Sole, irrigazione e raccolta

Le barbabietole crescono ad una temperatura di 15-18°C. Ha bisogno di condizioni climatiche fresche e umide, quindi è consigliabile annaffiarlo abbondantemente in estate, ma bisogna sempre fare attenzione a non annaffiare le piante.

Se tutto va bene, la raccolta delle barbabietole avrà luogo quattro mesi dopo. Per avere successo, è essenziale che le barbabietole ricevano l’umidità di cui hanno bisogno.

Cause parassitarie

  • Barbabietola mosca: le sue larve di solito perforano le foglie. Per controllare questo parassita, le foglie infette devono essere tirate su e bruciate.
  • Il limbo della barbabietola: sono coleotteri neri che infettano le barbabietole. Lavare la pianta con acqua alla nicotina per rimuoverle.
  • Anche afidi neri, acari, funghi e nematodi possono attaccarlo. Cercate di stare attenti a queste cause parassitarie.

Come potete vedere , coltivare le barbabietole in casa è facile . Lasciate i vostri commenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *