Piante

In che modo la luce, l’acqua e l’ossigeno influenzano il tuo sistema acquaponico?

Ci sono tre organismi viventi in un sistema acquaponico. Queste sono le piante che coltivano frutta o verdura, i pesci che forniscono cibo per le piante e i batteri nitrificanti che convertono i rifiuti di pesce in alimenti per le piante. Ma in che modo la luce, l’acqua e l’ossigeno influenzano questi tre organismi per vivere e prosperare in un sistema acquaponico?

Diamo uno sguardo.

 

Luce

La luce è essenziale per la crescita delle piante. Tutte le piante richiedono la luce solare per la fotosintesi, che converte la luce, l’ossigeno e l’acqua in carboidrati (energia). Questa energia è necessaria alla pianta per crescere, fiorire e produrre frutti. Senza abbastanza luce, le piante non possono produrre carboidrati e le piante moriranno.

La luce solare è la migliore fonte di luce per le piante in un sistema acquaponico. Tuttavia, se decidi di coltivare un sistema acquaponico indoor, puoi utilizzare la luce artificiale per integrare le esigenze di luce della tua pianta. L’illuminazione artificiale deve essere considerata essenziale e selezionata con cura perché le piante assorbono lunghezze d’onda alle due estremità dello spettro luminoso che non possiamo vedere.

Sebbene le piante richiedano luce, i pesci preferiscono un po ‘d’ombra. I pesci non hanno bisogno della luce solare per crescere e sopravvivere, ma la maggior parte dei pesci richiede periodi sia di luce che di buio. Senza periodi di luce, il pesce può diventare letargico e ammalarsi o smettere di mangiare . Quindi devi fornire luce (luce solare artificiale o indiretta) ai tuoi pesci ogni giorno.

Quindi, anche se prevedi di avere un sistema acquaponico interno o esterno, devi fornire ai tre organismi viventi abbastanza e bilanciare la luce affinché possano prosperare.

Tipi di luci artificiali:

  • Le luci fluorescenti sono relativamente economiche ma in genere sono adeguate solo per piante a basso profilo come le verdure a foglia verde. Le lampade fluorescenti sono ottime per l’avvio del seme e l’illuminazione di letti rettangolari fino a 4 ‘di lunghezza. Queste luci di coltivazione sono luci a bassa temperatura, quindi puoi mettere le tue lampadine vicino alle tue piante, rendendole ideali per gli spazi di coltivazione con soffitti bassi. 
  • Le luci progressive a scarica ad alta intensità (HID) sono adatte a tutte le varietà di piante. Gli HID sono più efficienti delle luci fluorescenti e una scelta molto migliore per piante da interno più estese e più esigenti. La luce HID ha una forma scomoda e viene spesso utilizzata in combinazione con un riflettore che dirige la luce verso il basso verso le piante. Le configurazioni HID sono generalmente configurate con reattori, riflettori e lampadine intercambiabili in modo da poter combinare e abbinare i componenti per adattarli al tuo stile o budget.
  • Le luci progressive a LED sono le migliori oggi sul mercato. Questo perché i produttori di LED stanno ottenendo il controllo sullo spettro della luce emessa dagli apparecchi a LED regolando con precisione la gamma di LED sul pannello. Gli apparecchi a LED sono più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ad altre luci di coltivazione. L’uso del LED nel tuo giardino acquaponico al chiuso o in serra presenta molti vantaggi che rendono il LED la nostra scelta migliore come la migliore luce da utilizzare.

    acqua

    L’acqua è la linfa vitale dell’acquaponica. Sposta gli scarti di pesce dalla vasca al filtro e fa ricircolare i nutrienti dalla filtrazione alle piante. L’acqua ricca di sostanze nutritive di buona qualità fornisce un ambiente perfetto per la proliferazione dei batteri e la nitrificazione per mantenere l’acqua sicura per i pesci. 

    La qualità dell’acqua in un sistema acquaponico  è essenziale perché garantisce la crescita di pesci e piante sani. Ecco perché è necessario monitorare la qualità dell’acqua del tuo sistema acquaponico per la salute dei tuoi pesci e delle tue piante. Temperatura, PH, fonte d’acqua e ammoniaca sono le qualità dell’acqua a cui devi prestare molta attenzione.

    • pH

    Il pH è la scala che rappresenta le condizioni acide, neutre o alcaline nell’acqua.

    pH significa «il potere dell’idrogeno» e si riferisce alla concentrazione di ioni idrogeno in una soluzione. In acquaponica, è ideale mantenere i livelli di pH tra 6,8 e 7,4, che è il compromesso per pesci, piante e batteri. Questo livello manterrà i batteri funzionanti ad alta capacità mentre le piante preferiscono un ambiente più acido. 

    Il monitoraggio regolare del pH è fondamentale, poiché un improvviso cambiamento dei livelli di pH può essere letale sia per i pesci che per le piante. Se i livelli di pH nel tuo sistema diventano troppo bassi, la nitrificazione rallenterà o si fermerà e l’ammoniaca si accumulerà a un livello tossico per il pesce. Un pH molto alto può causare una scarsa crescita delle piante e uno scarso sviluppo di frutti e fiori.

    • Temperatura

    La temperatura dell’acqua nel tuo sistema influenzerà il tipo di pesce che puoi allevare, le prestazioni del biofiltro e la crescita delle tue piante.

    I pesci dipendono dalla temperatura. Il pesce rosso, la tilapia, la spigola e il pesce gatto sono pesci d’acqua calda e preferiscono una temperatura compresa tra 65 ° e 85 ° F, mentre le trote sono pesci d’acqua fredda e prosperano a temperature comprese tra 55 ° e 65 ° F. La tua acqua dovrebbe essere la giusta temperatura per il pesce per una crescita ottimale ed evitare malattie dei pesci. 

    • Sorgente d’acqua

    L’acqua è un parametro cruciale nel monitoraggio della qualità dell’acqua. È essenziale conoscere la tua fonte d’acqua in quanto può influenzare la qualità dell’acqua del tuo sistema. La tua potenziale fonte d’acqua può essere l’acqua del pozzo, l’acqua di superficie e l’acqua municipale. Qualunque sia la fonte d’acqua che usi, è essenziale testarla per un profilo di qualità dell’acqua per assicurarti che la tua acqua soddisfi i tuoi requisiti di acqua di pesci e piante.

    • Ammoniaca

    L’ammoniaca proviene dall’urina dei pesci, dalla scomposizione dei rifiuti solidi del pesce, ed è anche escreta attraverso le branchie dei pesci. È necessario monitorare attentamente il livello di ammoniaca in un acquario perché alti livelli di ammoniaca sono tossici per i pesci.

    Ossigeno

    Ossigeno per i pesci

    Piante e pesci hanno bisogno di ossigeno per prosperare. Ecco perché è essenziale assicurarsi di mantenere i giusti livelli di ossigeno nel proprio sistema acquaponico. La maggior parte delle specie ittiche crescerà e prospererà entro un intervallo DO di 5-12 mg / L. Livelli di ossigeno troppo bassi nell’acquaponica causeranno stress per i pesci, crescita stentata o persino morte dei pesci. I pesci malsani nell’acquario possono creare un effetto domino che potrebbe essere dannoso per il sistema. 

    L’esaurimento dell’ossigeno di solito si verifica durante i mesi estivi perché l’acqua calda trattiene meno ossigeno rispetto all’acqua più fredda. L’acqua più calda aumenta il tasso metabolico dei pesci, con conseguente necessità di più ossigeno. Quindi, se vivi in ​​un clima più caldo, devi aerare bene l’acqua.

    Ossigeno per le piante

    Le radici delle piante hanno bisogno di ossigeno per la respirazione aerobica, un importante processo vegetale che rilascia energia per la crescita delle radici e l’assorbimento dei nutrienti. Un apporto di ossigeno inadeguato farà appassire le radici in climi più caldi o alti livelli di luce. L’ossigeno insufficiente riduce anche la capacità della radice di assorbire i nutrienti e i minerali nell’acqua necessari per la crescita delle piante. Il livello di ossigeno raccomandato per le piante in un sistema acquaponico è di 4-12 mg / L.

    Aggiunta di pompe d’aria all’acquario

    Fai attenzione nel monitorare e mantenere il tuo sistema acquaponico. Tieni traccia di qualsiasi pesce malato o morente. Questa potrebbe essere un’indicazione di bassi livelli di ossigeno nell’acquario. Questo problema dovrebbe essere risolto immediatamente aggiungendo un aeratore. 

    Sommario

    Capire il ruolo della luce, dell’acqua e dell’ossigeno è fondamentale quando si gestisce un sistema acquaponico di successo. Nel mantenere e monitorare il tuo sistema acquaponico , devi investire in un kit di test dell’acqua di buona qualità per assicurarti di avere risultati affidabili del test dell’acqua. Grazie per aver letto. Iscriviti alla nostra  newsletter qui sotto per essere avvisato quando i nostri nuovi articoli saranno pubblicati. 

     

    Deja una respuesta

    Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *