Piante

Piante che tollerano il gelo pesante

Se le vostre piante sono appassite dopo una notte d’inverno, potete considerare l’utilizzo di alcune piante che possono tollerare il gelo pesante .

La rosa siriana

L’ibisco siriaco è un arbusto alto 4 metri, deciduo e abbondantemente ramificato, originario dell’India e della Cina, che fa parte della famiglia delle Malvaceae . Le sue foglie sono ovate, seghettate o trilobate; lunghe da 4 a 8 cm. I suoi fiori sono solitari, bianchi, blu, blu, rossi, viola, ecc., singoli o doppi, da 5 a 8 cm di diametro. Fiorisce in estate-autunno.

Preferisce un terreno profondo, fertile, leggermente argilloso e una posizione in pieno sole o in penombra. È una delle piante resistenti al gelo .

Acqua ogni 3-4 giorni in estate e ogni 20 giorni in inverno. Concimare con 200 grammi di farina d’ossa in primavera. Propagare per talea in autunno; seminare in primavera e potare in autunno.

Berberis

Berberis è un arbusto deciduo con spine, alto da 1 a 1,50 metri in Europa, che appartiene alla famiglia delle Berberidaceae . Le sue foglie sono violacee nella parte superiore e grigiastre nella parte inferiore; lunghe 2-5 cm. I suoi fiori sono piccoli, gialli, disposti a grappolo. Fiorisce in estate.

Preferisce un terreno fertile, profondo e un po’ argilloso; un substrato con una sbornia di fiume e terra nera, e una posizione in pieno sole. Tollera il gelo intenso.

Poca irrigazione; a settimana in estate e nessuna irrigazione in inverno. Concimare con 20 grammi di fertilizzante composto in primavera. Si spalma tagliando in estate e si pota in autunno.

Nandina

La Nandina è un arbusto sempreverde o semisempreverde, alto fino a 1 metro; cresce come cespuglio in Cina e Giappone, che fa parte della famiglia delle Berberidaceae . Le sue foglie sono composte, foglioline lunghe 5 – 6 cm. I fiori sono bianchi, 5 mm di diametro, raggruppati insieme. I frutti rossi e globosi che si formano in autunno rimangono sulla pianta fino a primavera. Fiorisce in primavera.

Preferisce terreni sciolti e fertili, profondi e un po’ argillosi. In vaso, profondo almeno 30 cm. Offre la massima luminosità, ovvero più di 4 ore di sole diretto al giorno. La nandina è una delle piante resistenti al gelo .

Acqua ogni 10 giorni in inverno; ogni 3 o 4 giorni in estate. Concimare con 20-30 grammi di farina d’ossa in primavera. Spalmato dai semi in primavera.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *