Piante

rimuovere le erbacce

Sul prato, tra i fiori dell’aiuola o accanto agli ortaggi, le erbacce danneggiano la crescita delle piante coltivate. Le erbacce sono solo piante nel posto sbagliato. In altre circostanze alcuni sono pregiati, come il tarassaco, l’ortica o la valeriana rossa. Tuttavia, in un giardino ben curato, oltre a essere poco attraenti, competono con le specie coltivate per spazio, luce, acqua e sostanze nutritive, quindi il loro controllo è necessario.

Modi per rimuovere le erbacce

Esistono vari sistemi: il diserbo manuale o il diserbo è l’opzione migliore per eliminare quelli che nascono tra le altre piante; lo scavo è l’ideale quando si inizia una nuova aiuola o parterre; l’applicazione della pacciamatura è un metodo preventivo, e l’irrorazione di erbicidi, il più appropriato quando le erbacce hanno ricoperto una superficie importante.

La zappa, la forca, l’arieggiatore, la zappa, il rastrello o la cazzuola sono validi strumenti per il diserbo manuale, pratici quando si tratta di piccole aree. Devi estrarre tutte le radici in modo che le piante non ricrescano. Sarà sufficiente scavalcare il terreno una volta al mese per evitare che invadano i terrazzi o le aiuole. Per non danneggiare le piante coltivate è necessario scavare leggermente, grattando 1 o 2 centimetri. È meglio farlo con tempo asciutto e soleggiato. Le erbacce sradicate possono essere gettate nel cumulo di compost ma, specie come portulaca, erba o carice, è preferibile distruggerle.

Erbacce che nascono dai semi

Nei prati le erbacce nascono dai semi trasportati dagli uccelli o dal vento e, una volta germinate, si disperdono. La mancanza di un’alimentazione regolare, la siccità, il compattamento del terreno e lo sfalcio molto ravvicinato e frequente possono aiutarne lo sviluppo. Se le erbe sono molto vigorose, sarà necessario rimuovere e ripiantare i piatti o le aree interessate. Rastrellare prima di falciare e sollevare steli striscianti aiuta a rallentare la crescita delle erbe infestanti. Se sono già presenti, ma poco sparsi, si tolgono con un forcone manuale. In caso contrario, devono essere utilizzati erbicidi selettivi.

Elimina le erbacce con i fungicidi

Rimuovere le erbacce non ha solo un senso estetico. Queste piante competono con le nostre colture per cibo, umidità, luce, aria e spazio. Alcuni possono fungere da ospiti per parassiti, virus e malattie fungine. Possono ridurre il raccolto di verdure che germinano e si sviluppano lentamente, come cipolle e carote. È anche importante tenere presente che causano una scarsa resa degli alberi da frutto e un ritardo nello sviluppo di tutti i tipi di specie legnose.

Se desideri leggere altri articoli simili a Elimina le erbacce, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Piante.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.