Piante

Tutto sull’irrigazione delle piante d’appartamento

Sempre più persone vivono in un appartamento o in un ambiente unico e hanno bisogno di sapere tutto sull’irrigazione delle piante d’appartamento . Come tutti sappiamo, le piante sono molto benefiche perché non solo migliorano l’ossigeno, ma ci permettono anche di sentirci vicini alla natura.

Annaffiatura piante d’appartamento

Quando parliamo di annaffiare le piante della casa dovremmo sapere che il terreno deve essere sempre umido, ma non annaffiato, anche se ci sono ovviamente alcune eccezioni come piante grasse e a foglie spesse. Se il terreno è troppo secco o troppo bagnato, la pianta morirà.

Quando una pianta d’appartamento ha bisogno di acqua?

  • Guardate il terreno : se il terreno nel vaso diventa di colore più chiaro, o si screpola, sarà sicuramente il momento di annaffiare le piante della casa.
  • Calcola il peso del vaso : prende il vaso prima di innaffiare e ne calibra il peso con una bilancia o a mano. Fare lo stesso dopo l’irrigazione. Dopo averlo fatto più volte, con la pratica sarete in grado di sapere quando la pianta ha bisogno di acqua o meno, semplicemente sollevando il vaso.
  • Metodo del dito : infilare un dito nel substrato per vedere se è bagnato.
  • Umidificatore portatile: Se si dispone di piante d’appartamento di grandi dimensioni, è possibile utilizzare un umidificatore portatile per determinare la quantità d’acqua intorno alla loro massa radicale.

Segni di carenza d’acqua

Non lasciare mai che le piante d’appartamento appassiscano o che il terreno si sposti troppo lontano dal bordo del contenitore, perché questi sintomi indicano una mancanza d’acqua e le radici possono essere terribilmente danneggiate. I segni dell’acqua spesso includono foglie trasparenti, goccia prematura di foglie e fiori, crescita lenta delle foglie, bordi giallastri o curvi.

Innaffiamento eccessivo

Sia la mancanza che l’eccesso di irrigazione sono nocivi per le piante. Un’irrigazione eccessiva può portare alla formazione di funghi che uccidono le radici. L’irrigazione eccessiva comprende muffa o funghi sulla superficie del terreno, acqua stagnante sul fondo del vaso, radici marroni e puzzolenti, foglie marce e marce, foglie giovani e vecchie che cadono.

Cosa ne pensa di questo post su annaffiare le piante d’appartamento? Lasciate un commento.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *