Suggerimenti

15 Tipos y Variedades de Uvas más Famosas y Deliciosas

Nel mondo sono state catalogate dalle 10.000 alle 20.000 mila varietà di uva. Si stima che circa 13 varietà occupino circa un terzo della superficie totale dei vigneti.

La dedizione dell’agricoltore alle coltivazioni della vite , così come le buone pratiche di potatura, irrigazione, concimazione, trattamenti antiparassitari e l’utilizzo di ceppi ad alta tecnologia e di alta qualità, dipenderanno in gran parte dal successo delle varietà di vini sul mercato. Nazionale e internazionale.

Da queste varietà di uve si otterranno caratteristiche che identificano la qualità dei vini che ne derivano, che possono essere prodotti con una o più uve in grado di conferire l’aroma, il corpo e il colore del vino.

Nel caso della Spagna si conservano molte varietà tradizionali che, nonostante siano oggi realizzate con tecniche moderne, viene comunque rispettato il valore primario del frutto . È il caso di Garnacha tinto, Graciano, Listan Negro, Verdejo, Godello, Albariños, tra gli altri.

Il totale delle varietà individuate nella cosiddetta Vineyard survey effettuata dal Ministero dell’Agricoltura spagnolo, mostra l’esistenza di fino a 176 varietà di uve utilizzate per produrre vino, ma anche da tavola o mosti.

Ma esistono anche varietà cosiddette internazionali, identificate con il Cabernet Sauvignon, appartenente a una delle specie più coltivate del pianeta, che occupa il 5% della superficie viticola mondiale, pari a circa 340.000 ettari. 

Seguono poi in ordine di importanza: la varietà Sultanina, con circa 300.000 ettari piantati, il Merlot, con 260.000 ettari, Tempranillo, con 231.000 ettari e Airén, con 218.000, seguita da una coltura molto particolare della varietà Kyoho, con 365.000. , utilizzato per produrre un vino da tavola commercializzato dalla Cina.

In Spagna esistono 2 varietà principali: Airén e Tempranillo, perché occupano praticamente la metà della superficie vinicola nazionale, che si aggira intorno al 43%. Tra le principali varietà abbiamo:

aria bianca

È la specie più abbondante in tutta la Spagna, con grappoli grandi e fitti che danno un vino dal profumo caratteristico e con una gradazione alcolica che oscilla tra il 10-12%.

Questa varietà popolare viene coltivata nelle seguenti località: Madrid, Murcia, Albacete, Cuenca, Toledo, Ciudad Real, tra gli altri. È considerata la principale varietà dei vini a Denominazione di Origine (DO) di Madrid.

Albarello

È una specie bianca, con una presenza che si trova solo nella Ribera del Ulla, ma in poche proporzioni. È però una grande benedizione perché da questa varietà di uva escono vini molto aromatici, con un corpo davvero speciale.

Alarije

È anche un’uva bianca, con una grande presenza nella viticoltura nella regione di Cañamero, dove è abbastanza abbondante.

Albarino

È anche una varietà bianca presente nella comunità autonoma della Galizia. Ha un sapore dolce, granuloso, piccolo che produce vini di ottima qualità. È l’uva base del DO Rías Baixas.

Albillo

È anche un’uva bianca, in possesso di un indice di glicerolo significativo che gli conferisce una morbidezza unica nella vinificazione.

Viene coltivato a Madrid, Ávila e Galizia ed è una varietà autorizzata nella DO Ribeiro e nella DO Vinos de Madrid.

Alcañon

Un’altra varietà di uva bianca presente nella zona del Somontano, che produce vini bianchi, dal corpo leggero e dall’aroma particolare.

Aragona

Il nome Aragon identifica la cosiddetta uva Garnacha in regioni come Castilla y León. Con questa varietà si produce il rosso aragonese.

Arinarnoa

È una specie rossa di origine francese, derivante dall’incrocio tra merlot e petit verdot.

Bobal

È una varietà rossa che ha molta materia colorante e produce grandi vini rosati. Viene coltivato a Valencia, Cuenca e Albacete.

Borba

È una varietà bianca delle regioni dell’Estremadura, con un’ottima resa.

Brancellao

È una varietà rossa che viene coltivata nelle terre produttive della Galizia. È autorizzato nel DO Rìas Baixas, anche se attualmente è sempre più scarso e rischia di scomparire.

Brunale

È un’altra varietà rossa che viene coltivata nella zona di Arribes del Duero, in Castilla y León. 

Ha una produzione bassa, con una vigoria medio-alta e una resa bassa perché ha un grappolo piccolo, con piccoli frutti rotondi e una buccia di colore blu indaco.

Cabernet Franc

Questa varietà rossa originaria di Bordeaux, come accade con il Cabernet sauvignon, produce vini più morbidi ed è imparentata con la Mencía, di grande produzione in Galizia e Castiglia.

Cabernet Sauvignon

È forse la varietà rossa più famosa, originaria del Médoc francese, che si trova in tutti i continenti del pianeta.

È stato coltivato con grande successo in Catalogna, Navarra e Ribera del Duero, ma progredisce in altre terre spagnole.

Caiño

È una varietà nata nelle fertili terre della Galizia, ma si caratterizza perché le sue varietà bianche e rosse sono piuttosto scarse. L’inchiostro è considerato una varietà stellare nel DO Ribeiro e nel DO Rías Baixas. Il bianco, da parte sua, è stato autorizzato solo nelle Rías Baixas.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *