Suggerimenti

17 consigli per il successo della coltivazione, della raccolta e della conservazione degli ortaggi a radice

Lo sapevate che la maggior parte delle liste su Internet mette sempre un tubero in cima alla lista dei “più facili da coltivare” (fonte

Quindi, se necessario, potreste considerare l’aggiunta di un po’ di fertilizzante a base di farina d’ossa al vostro raccolto di radici. Questo favorisce la crescita delle radici, che dovrebbe aiutare il vostro raccolto. Potete acquistare il fertilizzante per la farina d’ossa o crearne uno vostro.


3. Lo spazio è super importante per le verdure a radice

Come ho detto per il terreno, lo spazio necessario per coltivare gli ortaggi è super importante per gli ortaggi a radice. Questo significa che quando piantate le radici degli ortaggi, dovete tornare 3 o 4 settimane dopo e creare il giusto spazio.

In pratica, quando si piantano ortaggi a radice, si taglia una fila con una zappa o un altro attrezzo da giardino. I semi saranno distribuiti il più uniformemente possibile.

Tuttavia, se non avete mai piantato radici prima d’ora, sarete sorpresi dalle piccole dimensioni dei semi. Per questo motivo, a volte è difficile spaziare in modo uniforme come una pianta di pomodoro.

Una volta che i semi sono germinati, inizierete a vedere quanto sono vicine alcune piante. Poi si passerà di nuovo attraverso i semi a mano o con le forbici e si taglieranno o toglieranno le piante troppo vicine tra loro.

A questo punto sarà necessario verificare, utilizzando una guida alla spaziatura, l’esatta quantità di spazio di cui ogni ortaggio a radice ha bisogno.

Ma una misura affidabile è compresa fra 2 e 4 cm. Questo varia a seconda delle dimensioni del raccolto quando ha raggiunto la piena maturità.


4. Gli ortaggi a radice non giocano bene con le erbe

Ortaggi a radice ed erbe aromatiche non sono amici. Non sono nemmeno familiari. Se dovessi indovinare, direi che sono probabilmente i nemici più feroci.

E il motivo è che le erbacce rubano tutte le sostanze nutritive dalle radici degli ortaggi per poi ammucchiarle per la raccolta. Neanche a me piacerebbe se fosse un tubero.

Allora, come lo combattiamo? Non è terribilmente difficile. Potete controllare le verdure con una zappa o un altro piccolo attrezzo da giardino e rimuovere le erbacce.

Potete anche camminare sui letti a mano se i vostri letti sono più piccoli e vi sentite in grado di farlo. Altrimenti, potreste anche pacciamare i vostri letti. Non c’è bisogno di pacciame tra un piano e l’altro.

Tuttavia, coprire le aiuole con pacciame il più possibile aiuta le piante a trattenere l’umidità necessaria e scoraggia le erbacce.

Quindi è una vittoria per le coltivazioni di radici e la tua schiena, eh?


5. Può mantenere una coltura continua

Se non siete un canner (ma potete imparare a esserlo qui), vi starete chiedendo cosa state facendo con un enorme raccolto di ortaggi a radice. Voglio dire, cosa succede se arrivano tutti insieme? Si può mangiare solo un numero limitato di carote, giusto?

Ok, andrò un po’ più avanti nella conservazione, ma potreste anche evitare di essere sovraccaricati di verdure a radice imparando a piantare in modo da avere mini-colture che vengono piantate in tempi diversi per non essere sovraccaricati tutti in una volta.

Se è qualcosa che si vuole fare, è molto facile da fare. Basta iniziare a piantare piccole porzioni di semi a partire dal 1° aprile.

Se lo si fa ogni tre settimane, si dovrebbe avere un raccolto continuo per il resto della stagione di crescita. Tenete a mente che i tuberi sono molto abbondanti, in modo che possano crescere nelle temperature fresche di caduta nella maggior parte delle zone.


6. A loro piace H2O

Gli ortaggi a radice hanno bisogno di acqua. In media, hanno bisogno di circa 1 cm a settimana.

Quindi, quando li piantate, assicuratevi di tenerlo a mente. Spesso, quando non si riesce a vedere fisicamente il raccolto (solo la parte superiore), non ci si rende conto che non hanno ricevuto abbastanza acqua quella settimana.

Non volete innaffiare troppo il vostro raccolto, ma con un’adeguata pacciamatura e irrigazione ogni settimana, dovreste avere un eccellente raccolto di radici ogni anno.


7. Anche i parassiti come i vostri ortaggi a radice

Purtroppo, i parassiti come le radici delle verdure. Li tirano fuori dal terreno e a volte non se ne accorgono nemmeno fino a quando non è troppo tardi.

Ad esempio, le carote devono controllare le mosche della ruggine. L’unico vero modo per scoraggiarli dal divorare il vostro raccolto è ritardare la semina. Qui potete imparare di più sulla coltivazione delle carote e su come affrontare i parassiti della carota.

Tuttavia, ecco un elenco dettagliato di quasi tutti i parassiti del giardino. Speriamo che vi aiuti ad avere un vantaggio e a proteggere i raccolti del vostro giardino nella prossima stagione di crescita.


8. L’eccezione alla regola

Allineare”>>

Foto dell’asilo nido Holly Acres

In questo articolo ho parlato molto delle radici delle piante. Forse vi sarete chiesti delle carote, dei ravanelli, delle pastinache, delle cipolle e di molte altre verdure.

Ma non dimenticate la patata. Le patate sono diverse da molti altri ortaggi a radice. Hanno bisogno di molto più spazio tra una pianta e l’altra.

Quindi, invece di 2 o 4 cm, probabilmente avrete bisogno di più di 18 cm tra ogni pianta. Inoltre, non gradiscono il terreno sciolto e piatto. Vogliono crescere su piccole colline.

Come potete vedere, ci sono alcune generalità sulla coltivazione di ortaggi a radice. Tuttavia, sarà necessario fare ricerche approfondite su ogni tipo di ortaggio a radice che piantate per essere più consapevoli di queste variazioni nelle tecniche di impianto.


Consigli di raccolta

Allineare”>>

Foto di una fattoria molto piccola

Ora che avete le 8 regole di base per coltivare con successo gli ortaggi a radice, dovete sapere come raccoglierli.

Ecco alcuni consigli:


1. I ravanelli hanno un tempo di crescita più breve

I ravanelli possono essere raccolti entro 3-5 settimane dalla semina. Per questo ci piace piantarli, perché non dobbiamo aspettare molto per avere di nuovo prodotti freschi.

In effetti, sto pensando di tenere nella mia serra verdure e radici più forti quest’inverno.

Quindi i ravanelli saranno sicuramente nella lista dei prodotti che intendo coltivare per il loro breve periodo di raccolta.


2. La maggior parte rimane sul campo fino a quando non sono di dimensioni utilizzabili

La maggior parte degli altri ortaggi a radice rimarrà nel terreno fino a quando non si troverà una dimensione utilizzabile. Lo saprete controllando e testando la taglia tirando 1-2 dopo che i giorni sono passati fino alla maturità.

Ora, questi variano a seconda di ciò che avete piantato. Quindi assicuratevi di leggere attentamente la confezione.


3. Gli svedesi rimangono in campo fino ad autunno inoltrato

Rutabagas rimanere nel terreno più tardi rispetto alla maggior parte degli altri tuberi. Di solito possono essere raccolti in autunno inoltrato.

Tuttavia, una volta che li hai portati alla giusta misura, li prepari come le altre verdure.


4. Basi per La maggior parte Ortaggi a radice

Quando si raccoglie la maggior parte degli ortaggi a radice, si dovrebbe tagliare la parte superiore a ½ cm sopra il raccolto. Fate attenzione a non tagliare le punte delle radici o i peli delle radici, poiché ciò può causare la decomposizione dei vostri ortaggi a radice.

Poi si utilizzerà una pala da giardino o una forchetta per allentare la terra intorno alle verdure e tirarle fuori dal terreno. Pulirli per rimuovere lo sporco in eccesso e sono pronti per essere conservati.


5. Le basi della patata

Le patate sono un po’ diverse. Sai che devi raccoglierli quando l’intera pianta è completamente morta. Quando la pianta ha raggiunto questo stadio, basta togliere le patate dal terreno.

Poi si pulisce lo sporco in eccesso e si è pronti a riporli.


Consigli per la conservazione

Allineare”>>

foto da Gardeners.com

La maggior parte degli ortaggi a radice può essere conservata in un luogo più fresco e lavorare bene. Pertanto, se si desidera conservarli in frigorifero, è necessario inserirli in un unico strato in un sacchetto Ziploc.

Tuttavia, assicuratevi di far uscire più aria possibile.

Si potrebbero poi conservare in una cantina o in una cantina fresca. Li mettete in scatole di legno e li coprite con sabbia bagnata o paglia. In questo modo si evita che si sovrappongano e che causino marciume.

Li conserverete quindi fino a quando non sarete pronti per l’uso.

In terzo luogo, si possono mantenere le radici nel terreno. Prima di una gelata dura, assicurarsi di coprire le colture con paglia o pacciame per evitare che la parte superiore venga danneggiata dal gelo.

Poi, quando li volete, andate a raccogliere il pacciame o la paglia e raccoglieteli direttamente da terra.

Infine, si può congelare o si possono congelare i tuberi. Questo richiede un po’ più di preparazione, ma i vostri tuberi saranno poi pronti per l’uso quando volete.

Bene, ci sono le mie 17 regole per un giardinaggio di successo delle radici. Spero che li troverete utili, così come i consigli per la raccolta e la conservazione.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *