Suggerimenti

3 diverse tecniche di compostaggio (e i vantaggi di ciascuna di esse)

Tutti i giardinieri vogliono che il loro terreno sia migliore e ci sono molti modi diversi per farlo, ma uno dei modi migliori e più semplici per migliorare il vostro terreno è aggiungervi la vita morta.

Non sto parlando della forma umana o addirittura animale, ma piuttosto del cibo che hanno finito di mangiare e che non vogliono più. Anche le foglie morte e l’erba devono essere tagliate o rastrellate.

Il compostaggio è facile e gestibile, anche in una casa urbana. Continuate a leggere per saperne di più sui diversi tipi di compost.

>


Diverse composizioni e come realizzarle


Prima di iniziare…

Ecco una breve lista di cose che potete aggiungere alla vostra compostiera:

  1. Caffè e tè macinato – attenzione, se non bevete caffè o tè, Starbucks dona i suoi fondi di caffè macinato, basta chiamarli per ritirarli.
  2. Bucce di banana – se state vermicompostando in un piccolo contenitore, non usatele troppo e vi suggerisco di scomporle un po’ per accelerare il processo di compostaggio, indipendentemente dallo stile usato.
  3. Acqua per sciacquare la cucina. Fatelo di tanto in tanto (di più per i grandi cumuli, meno per quelli piccoli) perché mantiene il cumulo umido.
  4. Il cartone si è sbriciolato in piccoli pezzi. Se avete appena traslocato o se avete molto cartone, riciclatene la maggior parte; altrimenti, fate buon uso della compostiera!
  5. Peluche essiccante – sì! Finalmente abbiamo trovato un buon uso per loro!
  6. Fiori – non solo per decorazione.
  7. Vinaccia di uva passa dal processo di vinificazione.
  8. Falciatura del prato.
  9. I capelli.
  10. Letame di erbivori, come mucche, cavalli, maiali, pecore, polli o conigli
  11. Giornale e carta.
  12. Sbucciature e avanzi di verdura e frutta (ma non di agrumi)
  13. Non è bello non dover buttare via queste cose adesso, ma riuscire a farne buon uso? Per essere sicuri di non esagerare, ecco una lista di cose da non mettere nella compostiera e perché :

    1. Pesce e carne – può rivestire il materiale che sta cercando di decomporsi e fermare il processo, e siamo onesti, è anche ridotto nell’odore. Nessuno vuole sentire l’odore della carne in decomposizione.
    2. Cacca di cane o di gatto perché i suoi rifiuti contengono microrganismi e parassiti indesiderati nella pila del compost.
    3. Scorze di agrumi e cipolle – la loro acidità ucciderà effettivamente gli insetti e i vermi benefici che abbattono i vostri rifiuti (si prega di notare che questo è EXTRA importante se si sta facendo vermicompost, di cui parleremo prima).
    4. Carta lucida… stiamo parlando di riviste. Quello strato supplementare di rivestimento protettivo sulle pagine contiene tossine e non si rompe correttamente. Gettate quei bambini nel bidone della spazzatura! (Nota: questo vale anche per gli adesivi PLU su frutta e verdura)
    5. Ora, passiamo alle cose buone…


      1. vermicomposting

      >

      Il vermicomposting è il metodo migliore per un ambiente urbano. Questo significa che dividerete il vostro spazio con molti vermi, di solito vermi rossi.

      Non preoccupatevi, avranno il loro contenitore e faranno anche il loro lavoro. Il vermicomposting è uno dei modi più veloci per ottenere rapidamente fertilizzante fresco. Dovreste avere del compost utilizzabile in quattro mesi.

      Una libbra di vermi adulti, da ottocento a mille vermi, può mangiare fino a mezza libbra di materiale al giorno.

      Ancora meglio, i contenitori possono essere facilmente fabbricati come qui, o si può acquistare uno da Amazon. È importante preparare bene la lettiera, seppellire gli avanzi e separare l’imballaggio dal resto del cibo.

      Naturalmente, i contenitori devono essere della giusta dimensione per corrispondere al volume dei rifiuti alimentari che vengono trasformati in imballaggi. Questi pacchetti possono essere utilizzati per il terriccio o trasformati in tè compost che viene utilizzato come fertilizzante liquido per le piante da appartamento o da giardino.

      Con l’allevamento di vermi, è necessario assicurarsi che la vostra casa sia mantenuta tra i cinquantacinque e i settantasette gradi Fahrenheit e rimanere all’ombra se si aggiunge alle zone asciutte. Ecco perché il vermicomposting è il metodo più diffuso.


      2. Compostaggio a freddo

      Questo tipo di compostaggio richiede una certa quantità di terreno, anche se non si tratta di circa 150 acri.

      Dirò questo, e questa è tutta la mia motivazione per aggiungere questa sezione prima di andare avanti, con il compostaggio caldo e freddo, avrete bisogno di un contenitore. La prima volta che ho composto, ho scelto un contenitore aperto e ho costruito solo quattro pareti per contenere i miei rifiuti del cortile.

      Questo è il minimo di ciò di cui avrete bisogno, in qualsiasi modo scegliate, in quanto mantiene gli oggetti all’interno e i deterrenti, come gli animali, all’esterno.

      >

      Con il compostaggio a freddo si fa lo stesso che con il compostaggio a caldo, solo che non si deve lavorare così tanto, ma i benefici del compostaggio si ottengono solo dopo quasi un anno o giù di lì.

      Si tratta essenzialmente di accumulare materiali organici, come foglie, ritagli di erba e letame erbivoro, come strato inferiore. Da lì, si vogliono aggiungere gli scarti della cucina al centro e fare uno strato superiore di materiale organico.

      Questo tipo di fertilizzante è perfetto per chi vive in periferia o per una piccola famiglia con pochi rifiuti.

      È importante notare che non volete aggiungere erbacce a questo mucchio perché con il compostaggio a freddo non avrete il tempo di decomporle.

      Se non avete un pozzo aperto, potete acquistare un contenitore chiuso. Questi contenitori sono a bassa manutenzione, ma hanno il vantaggio di non causare molti odori. L’acquisto di un modello nero accelera il processo, quindi questo è qualcosa da considerare.


      3. Compostaggio a caldo

      Il compostaggio a caldo o attivo può raggiungere il metodo desiderato in diversi modi, il primo dei quali è molto più non interventista. Tutto dipende da come si vuole fare. Anche questo tipo di compostaggio richiede una certa quantità di spazio.

      >

      Quando ho iniziato a fare il compostaggio, è stato il metodo che ho scelto. Avevamo un posto perfetto ai margini del nostro cortile, dietro il capannone, dove potevo creare l’area di contenimento e non disturbare nessuno. Ho tenuto un vecchio secchiello del ghiaccio per conservare gli avanzi della cucina e, una volta pieno, l’ho portato nel quartiere.

      Come per il compostaggio a freddo, si inizia con uno strato di materiale organico. La maggior parte della mia materia organica proviene dal taglio del nostro appezzamento di un ettaro due volte a settimana. Poi aggiungo uno strato di terra.

      Poi aggiungete uno strato di scarti di cucina e mettete un altro strato di terra.

      La buona notizia è che, poiché il fertilizzante caldo si decompone molto più velocemente, è possibile continuare ad aggiungere diversi strati. Infatti, si consiglia di fare una pila alta da due a tre metri. Quando il mucchio inizierà a decomporsi, le sue dimensioni diminuiranno.

      Questa è la differenza tra fertilizzante caldo e freddo: l’aerazione! Praticare dei fori nel mucchio e controllare periodicamente la temperatura. Si vuole che il compost sia tra i 110 e i 140 gradi Fahrenheit.

      Nota: Vi consiglio vivamente di non usare il termometro che usate per la vostra pila di compost per altro.

      Una volta alla settimana, prendete una forchetta da giardino e spostate tutte le attrezzature. Questo darà più calore al mucchio e permetterà all’aria di circolare attraverso di esso. Più lo si gira, più velocemente si decomporrà.

      Tipi di compostaggio a caldo

      >

      Ora che abbiamo capito come funziona il compostaggio a caldo, ecco un suggerimento sui molti modi in cui si può fare il compostaggio.

      1. Compostaggio in cassetta . Si tratta di scavare una buca nel vostro cortile e metterci il concime. La fossa deve essere larga almeno tre piedi e profonda 18 centimetri. Se ha bisogno di manutenzione regolare.
      2. Questo metodo ha il vantaggio di un tempo di compostaggio rapido e non c’è bisogno di trasportare il fertilizzante da un’area all’altra – basta aspettare che il compost sia finito e piantare!

        1. Compostaggio a foglia . Realizzato in autunno, un sottile strato di materia organica viene depositato e rastrellato nel terreno del giardino. Durante l’inverno, il materiale si decompone e dà nuova vita al suolo.
        2. Questo è facile, ma lo svantaggio è che non si usano i preziosi avanzi dei torsoli di mela, le mezze carote masticate dai bambini, ecc.

          1. Secchielli rotanti . Sarebbe divertente sia per i bambini che per gli adulti e ha il vantaggio di essere fuori dalla vista (anche se bisogna fare attenzione a non perderla di vista).
          2. .

            Mettete i resti di quello di cui abbiamo parlato nel cestino della spazzatura e guidate un po’ in giro. Magari fatele rotolare una alla volta. Poi, se lo si desidera, è possibile rotolare in un posto dove nessuno può vederlo e portarlo fuori in un giorno o due.

            Ma attenzione a non caricare completamente il contenitore, perché potrebbe diventare troppo pesante da rotolare!

            1. Tazza per il compostaggio . Il vantaggio di questo è che si può determinare la dimensione che si vuole dare al proprio bicchiere. Ad esempio, se si dispone di un grande giardino, è possibile acquistare un bicchiere più grande.
            2. I tamburi si alzano da terra, quindi se avete problemi a piegarvi, questo è l’ideale per voi. Fa esattamente quello che sembra fare, si esce ogni due giorni e si gira la maniglia, che fa girare la macchina in tondo.

              L’unica goccia è la stessa delle benne a rullo, quando è piena diventa più difficile da maneggiare e si deve aspettare per aggiungere altro materiale.


              Conclusione

              Non importa cosa si preferisce: il tempo di consegna più lungo, il metodo più semplice o la possibilità di essere pronti in diversi mesi. Ma tutti questi esempi mostrano quanto sia facile iniziare a fare il compostaggio, quanto sarebbe bello per il vostro giardino e come potrebbe sostituire completamente il terriccio.

              Il vantaggio di avere un giardino che è abbondante di materiali di cui già ci si libera significa che non è necessario utilizzare tanti additivi commerciali, che è un ulteriore vantaggio. La definirei una situazione vantaggiosa per tutti.

              >

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *