Suggerimenti

5 motivi per creare un giardino impollinatore (e 6 consigli per aiutarvi a farlo)

Fino a quando non ho iniziato a coltivare il cibo, non mi sono reso conto che gran parte della nostra offerta alimentare dipendeva dagli insetti per la sua produzione. Ora che ho coltivato la maggior parte del nostro cibo, la mia missione è di trasformare la mia casa in un santuario per gli impollinatori.

Con poche e semplici strategie, ho creato un magnifico rifugio per la mia fiorente popolazione di benefici impollinatori durante tutto l’anno, che comprende tutto, dalle api agli uccelli, ai pipistrelli, ai coleotteri, alle farfalle e altro ancora! Poiché ho visto così tanti benefici positivi nella mia produzione alimentare, la mia missione è ora quella di condividere i benefici e le strategie che hanno funzionato per me con ogni agricoltore o giardiniere che posso raggiungere.

Se volete una migliore produzione alimentare e l’opportunità di dare un contributo positivo al nostro ambiente, continuate a leggere.

>


Ragioni per creare un santuario per gli impollinatori

>

Ci sono molte ragioni per incoraggiare gli impollinatori nel vostro giardino. Condividerò con voi i miei cinque preferiti per aiutarvi ad iniziare. Una volta che vedrete i benefici del vostro giardino, scommetto che scoprirete molte altre ragioni per essere entusiasti di rendere gli impollinatori una priorità nel vostro giardino.


Modello

Altri impollinatori come le coccinelle mangiano gli afidi. Le mosche della carne possono aiutare a controllare le popolazioni di bruchi, coleotteri, seghe, coleotteri, insetti verdi, vermi solitari, alesatrici a stelo, bruchi da tenda, sniffatori di cavoli e larve di tignola zingara. Le mosche dell’aria si nutrono di cocciniglie, tripidi e altri piccoli parassiti.

Poiché questi piccoli predatori volano, cacciano e aiutano a controllare i problemi di parassiti nel giardino, portano anche il polline a molte delle vostre piante come bonus.


Modello

Se siete interessati a partecipare a questo progetto, continuate a leggere per avere consigli su come rendere la vostra casa un santuario per gli impollinatori e coltivare cibo di alta qualità.


Strategie per la creazione di un santuario impollinatore

>

Ora sapete quanto sia importante soddisfare gli impollinatori. Con queste semplici strategie, trasformeremo il vostro giardino della fattoria in un santuario per gli impollinatori.


Strategia

Per fornire il foraggio più attraente per i vostri impollinatori, raggruppate le piante per un impatto migliore. Altrimenti, scegliete piante grandi che fioriscono in abbondanza e coprono un’area di 1,5 metri di diametro.

Ad esempio, una singola pianta di cespuglio di farfalle può crescere fino a 1,5 metri in altezza e larghezza. Questa pianta può avere un grande impatto. Comfrey è un’altra buona scelta per l’alto impatto.

Il balsamo per api, invece, di solito occupa solo uno o due piedi di spazio di piantagione in diametro. È possibile piantare un cespuglio di farfalle o 4-5 piante di balsamo per un impatto simile.

Altri esempi di piante che si prestano perfettamente al raggruppamento sono i fiori, come la margherita dagli occhi neri, i coniflowers, la coreopsis o le zinnie.

Le singole piante che producono un ottimo foraggio impollinabile sono il comfrey, l’ortensia a foglie di quercia e le rose.

È utile anche l’uso di grandi strisce di copertura per piante da fiore. I cluster di timo e phlox sono buone opzioni.


Strategia

Tutte queste cose finiscono per decomporsi e arricchire il terreno con poco o nessun lavoro da parte mia. Agisce come pacciame per proteggere il terreno durante l’inverno. E, soprattutto, offre a molti dei miei impollinatori un rifugio per tutte le stagioni.

Detto questo, se ho piante infestate da parassiti, le do da mangiare alle mie capre o ai miei polli. Oppure brucio questo materiale vegetale per assicurarmi che queste creature malsane non mi vengano a cercare più tardi. Faccio anche un sacco di selezione manuale dei parassiti durante la stagione della crescita per tenere sotto controllo le mie popolazioni di parassiti.

Se non siete disposti ad essere arroganti come lo sono io nel vostro approccio all’habitat degli impollinatori, almeno prendete in considerazione la possibilità di lasciare alcune aree vicino al vostro cortile inutilizzate per dare agli impollinatori opzioni di sicurezza invernale nelle vicinanze.

Just Plain Dirt

Ad alcuni impollinatori piace anche il C.O.C.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *