Suggerimenti

Camomilla, proprietà e coltivazione di questa pianta aromatica e medicinale

Se le tue sono piante medicinali, in questo post ti forniremo le informazioni più interessanti e utili su una delle erbe più popolari: la camomilla o camomilla.

Inoltre, ho preparato un video in cui riassumo le sue proprietà e gli usi che puoi vedere alla fine dell’articolo.

Cos’è la camomilla o camomilla?

Coltivare la camomilla in casa in vasi o contenitori è un’attività molto gratificante e può essere un ottimo modo per iniziare quando si inizia un giardino o un frutteto, perché la camomilla è una pianta rustica che non richiede grandi conoscenze o esperienza per essere coltivata.

La camomilla o camomilla, Chamaemelum nobile e Matricaria chamomilla , è una pianta medicinale il cui uso è molto diffuso per le sue proprietà e benefici per la salute. Quale modo migliore di piantare camomilla biologica e averla sempre a portata di mano?

La camomilla è una pianta erbacea perenne originaria dell’area mediterranea e appartiene alla famiglia botanica delle Asteraceae o Composite , come la Stevia , la lattuga o la calendula .

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

Vedremo quali sono le cure per la coltivazione della camomilla e i suoi usi più comuni nei rimedi casalinghi e per il frutteto e l’orto.

Altri articoli sull’orto biologico

Coltivazione di camomilla

Semina : per seminare i semi di camomilla posizionarli ad una profondità che sia doppia o tripla rispetto al seme stesso. Non seppellire i semi più in profondità perché altrimenti la germinazione è difficile. Coprire con un po’ di terriccio, premere leggermente e annaffiare con cura. In circa 15 giorni le piante inizieranno a germogliare. È importante mantenere il terreno con un certo grado di umidità (senza esagerare) per favorire la germinazione e la crescita della piantina.

Un altro modo per iniziare a coltivare la camomilla è acquistare piantine di camomilla organiche e trapiantarle. È molto più veloce e più facile che seminare i semi.

Substrato : la camomilla cresce molto bene in substrati ben drenati che non si incrostano. Il terreno non ha bisogno di essere particolarmente ricco di materia organica ed è sufficiente aggiungere un po’ di lombrico o compost una volta all’anno.

Vaso da fiori o contenitore : per coltivare la camomilla, utilizzare vasi da fiori con una profondità compresa tra 20 e 30 cm. Per ogni pianta lasciare uno spazio di circa 25 cm². .

Clima : è una pianta che possiamo posizionare all’esterno, come su terrazzi e patii, perfettamente in zone con climi temperati. Nei luoghi con climi freddi ci si può proteggere dal gelo e dal vento mettendo i vasi in casa o in una piccola serra.

Luce : la camomilla preferisce stare in pieno sole. Gli piace la luce ed è preferibile riservare uno spazio con una buona illuminazione alla nostra camomilla. Se non è possibile posizionare la pianta in un luogo soleggiato, non preoccupatevi, può crescere anche in mezz’ombra, anche se lo sviluppo della pianta può essere più moderato rispetto al pieno sole. .

Irrigazione : è preferibile annaffiare meno che spendere con acqua. Questa pianta aromatica sopporta meglio la mancanza d’acqua che l’eccesso. Puoi optare per l’irrigazione a goccia o semplicemente mettere dei vassoi o dei piatti sotto la pentola e versarci dell’acqua in modo che la pianta stessa assorba l’acqua di cui ha bisogno. Quando l’acqua nel vassoio si è esaurita, aggiungila di nuovo quando noti che il terreno nel vaso è asciutto.

Parassiti e malattie : i più comuni sono tripidi e afidi , soprattutto durante la primavera, l’estate e l’autunno. .

Vendemmia : quando la pianta inizia a fiorire è un buon momento per raccogliere. Tagliamo solo i fiori, che è la parte della pianta che serve per fare gli infusi. Se vuoi conservarlo, lascialo asciugare per alcuni giorni in un luogo poco luminoso, asciutto e ben ventilato. Puoi anche usare i fiori freschi.

Per fare liquami o altri preparati per il frutteto o il giardino, puoi tagliare la camomilla ad un’altezza di 10 cm e lasciarla germogliare di nuovo.

Altri articoli sulla coltivazione di piante aromatiche e medicinali

Proprietà e usi della camomilla

La camomilla o camomilla è una pianta medicinale che è stata usata tradizionalmente nelle culture antiche come quella romana.

A cosa serve la camomilla? Questa pianta medicinale ha azione:

  • Antisettico
  • Digestivo
  • Antidolorifico
  • Antinfiammatorio
  • Epatoprotettivo
  • antiulcera
  • Diuretico
  • Antispasmodico
  • Carminativo
  • Antiacido
  • Astringente

La camomilla si assume principalmente per via orale, preparandola come infuso, anche se può essere utilizzata anche esternamente e localmente applicando cerotti o unguenti.


.

Come fare la camomilla

Prendete un cucchiaino di fiori di camomilla essiccati (o un cucchiaino e mezzo se usate i fiori freschi) e metteteli in una tazza. Aggiungere acqua molto calda, quasi bollente e coprire la tazza. Lasciar riposare per 5 minuti e poi scolare. Bevi l’infuso a poco a poco mentre si raffredda.

Questo infuso può essere utilizzato anche esternamente applicandolo sulla pelle per, ad esempio, detergere e combattere l’acne, può essere utilizzato anche per schiarire i capelli e anche per le emorroidi facendo semicupi o applicandolo con delle garze.

.

Macerato di letame o camomilla

Se hai un orto o un orto (sia in vaso che in campo), il letame o il macerato di camomilla torna utile per rafforzare le piante e prevenire e combattere le malattie fungine.

Scaldare 5 litri di acqua e quando bolle aggiungete 50 grammi di camomilla fresca. Coprire e spegnere il fuoco. Lasciar riposare per 8 ore.

Successivamente viene colato e applicato direttamente come acqua di irrigazione e come spray sulla parte aerea delle piante nel tardo pomeriggio.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *