Suggerimenti

Carciofo: 11 motivi per mangiarne di più

Carciofo, carciofo. … Questo fiore vegetale può essere conosciuto con nomi diversi a seconda della zona in cui vivi. In ogni caso le proprietà e i benefici del carciofo per la nostra salute sono più che provati e vogliamo raccontarvi quali sono.

Il nome scientifico di questo ortaggio è Cynara scolymus , appartiene alla famiglia botanica delle Asteraceae e non è del tutto chiara quale sia l’origine del carciofo. Si ritiene che gli arabi possano averlo introdotto in Spagna. La Spagna è il secondo produttore di carciofi al mondo.

I carciofi hanno principi attivi e nutrienti molto interessanti che conferiscono a questo ortaggio proprietà molto benefiche per le persone che vogliono prendersi cura della propria salute. Procurati il carciofo biologico per l’infusione.

Ma prima vi mostro qual è il valore nutritivo del carciofo in modo da farvi un’idea di quanto sia nutriente questo ortaggio.

Valore nutrizionale del carciofo

Per ogni 100 grammi di carciofo, 83 grammi sono acqua, contiene 3 grammi di proteine ​​vegetali, 2 di carboidrati e il suo contenuto di grassi è praticamente nullo.

È importante sottolineare il grande contenuto di fibra alimentare totale contenuta nei carciofi, che raggiunge poco più di 9 grammi per ogni 100 grammi di verdura.

Dal contenuto vitaminico del carciofo possiamo evidenziare (dalla presenza più alta alla più bassa) vitamina C o acido L-ascorbico, vitamina B3 o niacina, vitamina E o tocoferolo, vitamina B6 o piridossina, vitamina B1 o tiamina, vitamina B2 o riboflavina, vitamina B9 o acido folico e vitamina A o carotene.

I carciofi sono una fonte di minerali come potassio, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro, iodio, zinco e selenio.

Quante calorie ha il carciofo ? I carciofi forniscono solo 23 kcal per 100 grammi.

Leggi altri articoli sulle proprietà del cibo .

Carciofo, 11 benefici di mangiare questo ortaggio

1.- Il carciofo come antiossidante .

Grazie al suo contenuto di nutrienti ad azione antiossidante (come le vitamine C, A ed E), questo ortaggio aiuta i tessuti del nostro organismo a mantenersi in buono stato e a svolgere le loro funzioni.

Ma in più, gli antiossidanti combattono i danni dei radicali liberi, ritardando o prevenendo l’insorgenza di malattie degenerative e cardiovascolari.

2.- Carciofi e cancro .

I carciofi hanno apigenina e luteolina, flavonoidi ad azione antiossidante che contiene anche il sedano . Questi flavonoidi hanno dimostrato di inibire lo sviluppo delle cellule tumorali del pancreas secondo studi in vitro condotti presso l’Università dell’Illinois, USA.

Inoltre, l’Istituto Catalano di Oncologia ha condotto studi sull’azione benefica di un componente del carciofo in pazienti con cancro ai polmoni.

3.- Carciofo per perdere peso .

Uno degli integratori alimentari più venduti è il carciofo. Molto è stato scritto e parlato su questo tipo di prodotti dimagranti e sono addirittura associati a diete miracolose, Chi non conosce la dieta del carciofo ?.

La verità è che, come la stragrande maggioranza delle verdure, il carciofo ha un bassissimo valore calorico, ha un buon contenuto di fibre ed è ricco di acqua, quindi, come altre verdure, sarà nostro alleato nelle diete dimagranti. Ma non perderemo peso, e meno in modo sano, perché mangiamo solo carciofi o prendiamo un integratore di carciofo, perché gli integratori di questo ortaggio hanno dimostrato che non funzionano.

Il carciofo è un ortaggio molto benefico per la salute che, all’interno di una dieta sana e ben pianificata, ti aiuterà a perdere peso. Ma non perderai peso assumendo integratori di carciofi.

Se vuoi dimagrire senza danneggiare la tua salute, affidati ad un dietologo-nutrizionista che saprà guidarti con consigli dietetici in base alle tue esigenze.

4.- Carciofo come prebiotico .

L’azione prebiotica dei carciofi è dovuta principalmente all’inulina , che funge da alimento per i batteri benefici che abbiamo nel nostro intestino. I prebiotici sono un tipo di carboidrati che contengono alcuni alimenti e sono molto importanti per mantenere la nostra flora batterica. Anche la banana , l’ aglio , il porro o porro e gli asparagi sono prebiotici.

Mantenere un buon microbiota o flora batterica è sinonimo di buona salute, poiché influenza una moltitudine di questioni: dall’avere un buon sistema immunitario, migliorare l’assorbimento di nutrienti come vitamine e minerali, ridurre il rischio di cancro al colon e poter aiutare per prevenire l’obesità.

5.- Carciofo come diuretico

I carciofi sono un ortaggio ricco di acqua e potassio, due importanti fattori che favoriscono la diuresi. Ma contengono anche un composto che stimola la produzione di urina del rene, la cinarina. Aumentando o stimolando la produzione di urina si favorisce la depurazione del sangue e l’eliminazione delle tossine dal nostro corpo.

Migliorare la diuresi può essere utile soprattutto in caso di ritenzione di liquidi, calcoli o calcoli nei reni e nelle vie urinarie, ipertensione, oliguria e gotta o acido urico alto.

6.- Carciofi per la digestione

Migliora la digestione dei grassi e può aiutarci a prevenire disturbi derivati ​​da cattiva digestione come gonfiore addominale, digestione lenta e pesante, gas, malassorbimento dei nutrienti, ecc.

Questo effetto benefico per migliorare la digestione si verifica sia nelle persone sane che nelle persone che hanno difficoltà a digerire correttamente.

7.- Il carciofo e il suo effetto sul fegato

Il carciofo è un alimento che aiuta a migliorare le funzioni del fegato. Il consumo di alcol, farmaci e cattive abitudini alimentari può essere la causa di disturbi al fegato come il fegato grasso.

Ma i carciofi possono contribuire positivamente alla salute del nostro fegato grazie soprattutto alla presenza di una sostanza, è ancora la cinarina. Questo ortaggio aiuta la decongestione del fegato fluidificando la bile che verrà utilizzata per digerire i grassi.

Il carciofo può essere un alimento particolarmente interessante per chi vuole prendersi cura del proprio fegato e mantenerlo sano e per chi soffre di malattie del fegato.

8.- Carciofo e diabete

Un altro vantaggio dei carciofi è che sono un alimento molto adatto alle persone con diabete.

L’alto contenuto di fibra alimentare nel carciofo significa che non abbiamo picchi di zucchero nel sangue perché viene assorbito lentamente. I carciofi, infatti, hanno un lieve effetto ipoglicemizzante, cioè abbassano la glicemia. Ciò impedisce al glucosio nel sangue di aumentare e diminuire bruscamente e può causare danni al nostro corpo, anche se non abbiamo il diabete.

9.- Carciofi e stitichezza

Il carciofo è uno degli ortaggi con il più alto contenuto di fibre. Questa fibra è molto importante per prevenire la stitichezza e per avere un buon transito intestinale su base regolare.

La stitichezza è una difficoltà che può verificarsi occasionalmente o cronicamente per evacuare le feci. Ci possono essere diverse cause di stitichezza: abitudini di vita sedentarie, mangiare una dieta malsana ricca di cibi lavorati e povera di frutta e verdura fresca, ipertiroidismo, non bere abbastanza acqua, emorroidi o anche indossare indumenti molto stretti.

La regolazione del transito intestinale aiuterà a prevenire malattie come il cancro al colon.

10.- Carciofo come antinfiammatorio naturale

I carciofi sembrano avere un effetto benefico nei casi di infiammazione cronica subita da persone con obesità, artrite con infezione, malattie infiammatorie intestinali, ecc.

L’azione antinfiammatoria dei carciofi può essere molto benefica per aiutare a migliorare i suddetti disturbi in modo naturale e questa azione è dovuta al suo contenuto di flavonoidi.

11.- Carciofo e colesterolo

Il carciofo riduce i livelli di colesterolo nel sangue e questo è dovuto all’azione della fibra che questo ortaggio possiede.

Durante la digestione del cibo, la fibra «intrappola» questi grassi e vengono espulsi con le feci invece di essere assorbiti.

Come cucinare il carciofo?

Si può preparare in tanti modi, hai una moltitudine di ricette di carciofi molto diverse, anche se semplicemente cotti al vapore o lessati con un filo di limone e olio extra vergine di oliva sono buonissimi.

Il carciofo può essere anche fritto, in pastella e anche in scatola.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *