Suggerimenti

Chimica nella lavorazione degli alimenti II

Continuando con il precedente post sugli additivi , oggi andiamo a vedere altri tre additivi presenti nei nostri alimenti.

Emulsionanti

Servono per omogeneizzare gli impasti e per dare una certa cremosità. Sono E-401 e successivi, sono anche conosciuti come alginati. Possono bloccare l’assimilazione dei minerali. Ad esempio, E-477 provoca calcoli renali ma nel nostro paese (Spagna), non è obbligatorio indicarlo sull’etichetta.

.

Materie Aromatiche

Sono miscele che imitano gli aromi naturali, ma sono sostanze chimiche in proporzione tale che le caratteristiche organolettiche risultanti sono quelle della corrispondente materia organica naturale, cioè il cibo ha un sapore o un odore come quello che non è o non ha.

Più di 500 prodotti sono inclusi nella produzione alimentare: acetato di amile, acetato di butile, aldeide benzoica, mentolo, vanillina …

Producono reazioni infiammatorie nella mucosa orale. Sono pericolosi per le persone allergiche all’aspirina, molti non sono ammessi negli alimenti destinati ai bambini.

Questi aromi artificiali vengono utilizzati anche per profumare le rose del fiorista che hanno perso il loro profumo originale…

Esaltatori di sapidità

Sono glicerolo, sorbitolo, acido citrico e derivati, acido malico, acido glutammico H-5801

Sono sostanze che rinforzano il gusto del cibo e agiscono aumentando la quantità di saliva prodotta in bocca o dilatando le papille gustative o desensibilizzando il cervello alle impressioni delle papille.

Tra i suoi effetti indesiderati c’è quello che abbassa il livello di eccitabilità della cellula nervosa cerebrale e riduce la capacità intellettuale.

L’ H-5801 può causare la sindrome chiamata “Ristorante Cinese”, i cui sintomi includono palpitazioni, mal di testa e collo, vertigini e svenimenti, nausea.

È il cosiddetto “sale cinese”. o glutammato di sodio, noto anche come E-620. Ecco perché molte persone quando vanno a cena in un ristorante cinese, tutto ha un ottimo sapore, con cibi molto semplici e a prezzi molto economici…. il cibo è “inventato”, il gusto non è reale, ma aumentato dall’additivo, non dimenticarlo.

´Da Elena Corrales .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *