Suggerimenti

Coltivare zucchine o zucchine, 5 fatti importanti che dovresti sapere

Se hai un orto e stai pensando di coltivare zucchine o zucchine , noi di ECOagricultor ti diamo alcuni consigli di base e molto importanti da tenere in considerazione quando coltivi le zucchine affinché sia ​​un successo.

La zucchina o zucchina, Cucurbita pepo L. , è una pianta orticola annuale a portamento strisciante con fusto grosso e cilindrico, foglie grandi e fiori campanulati gialli molto grandi e vistosi. La stessa pianta può avere fiori maschili e femminili. Si ritiene che possa essere originario dell’America o dell’Asia.

Senza dubbio può essere una delle verdure più consumate al mondo, poiché è molto versatile e possiamo preparare una moltitudine di ricette di cucina con le zucchine.

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

Coltivare zucchine o zucchine, 5 fatti importanti che dovresti sapere

1.- Parassiti e malattie delle zucchine.

Nell’agricoltura biologica, la priorità è la prevenzione di parassiti e malattie. Sono molte le tecniche che possiamo mettere in pratica per prevenire la comparsa di parassiti e malattie, come queste .

parassiti più comuni:

  • Lumache e chiocciole > sono molto comuni soprattutto in primavera e in autunno perché amano l’umidità e le temperature medie. Fortunatamente abbiamo molte opzioni ecologiche quando si tratta di prevenire e combattere questi parassiti.
  • Afide > Questo afide può essere un parassita su molte piante orticole e ornamentali e le zucchine non fanno eccezione. Sono anche più comuni durante la primavera e l’estate. Fortunatamente, è relativamente facile prevenire e combattere l’infestazione da afidi con rimedi ecologici.
  • I tripidi > sono molto comuni anche in primavera e nelle colture in serra. Ma possiamo sempre ricorrere a opzioni agroecologiche in caso di infezione da tripidi .
  • Minatore > Un altro parassita che può devastare le nostre piante di zucchine sono i minatori fogliari. In questo caso, l’ olio bianco è molto efficace.
  • Acaro del ragno > Questo acaro viene solitamente rilevato dalle sottili ragnatele che lascia sulle piante. I liquami di assenzio, ortica o equiseto sono molto efficaci per i casi di peste del ragno rosso.
  • Mosca bianca > Qualcosa di semplice come coltivare basilico o calendula vicino alle tue zucchine può respingere l’infestazione di mosche bianche, ma è solo un modo per prevenire e combattere l’infestazione di mosche bianche .

Malattie più comuni:

  • Botrytis o marciume > comune nelle zucchine, possiamo prevenirla o combatterla in molti modi senza ricorrere a prodotti di sintesi, come potete vedere in questo articolo.
  • L’oidio > o anche conosciuto come cenere, è un fungo che può comparire a causa dell’eccesso di umidità. Può essere combattuto in modo ecologico come spiego qui .

E in generale la farina fossile può essere raccomandata sia per parassiti e malattie sia per aumentare la fertilità del suolo.

2.- Esposizione leggera e solare delle zucchine.

Questa pianta ha elevate esigenze di luce durante la sua crescita. È importante posizionarlo in una zona che riceve più ore di sole al giorno, meglio è.

Una buona esposizione al sole può significare grandi differenze quando si tratta di raccogliere più e migliori frutti.

Altri articoli sull’orto biologico

3.- Innaffiare le zucchine.

Un altro punto in cui la zucchina o la zucchina è esigente è nell’irrigazione. È una pianta esigente in termini di quantità di acqua di cui ha bisogno durante il suo ciclo di vita. Bisogna infatti cercare di mantenere un’umidità che si aggira intorno al 75%.

L’irrigazione deve essere regolare per evitare stress idrico. La cosa migliore per regolare l’irrigazione è mettere un’irrigazione a goccia o essudata e quindi evitare problemi dovuti all’irrigazione eccessiva o alla mancanza di acqua. Uno dei problemi più comuni derivati ​​dall’acqua in eccesso è che la germinazione è difficile, mentre se non si annaffia a sufficienza, i fiori possono cadere. In entrambi i casi, finiremmo senza zucchine.

Il momento in cui potresti aver bisogno di più acqua è durante la formazione dei frutti. Fate attenzione con la pozzanghera della terra perché quando i frutti sono direttamente a terra possono marcire.

Il terreno deve essere ben drenato per evitare ristagni d’acqua.

4.- Tutor o guida delle zucchine.

Come dicevo prima, la zucchina è una pianta rampicante, questo significa che cresce in orizzontale, parallela al suolo. Per migliorare l’aerazione e l’esposizione alla luce della pianta, può essere consigliabile addestrarla a guidare e controllare la sua crescita. Questo ci aiuterà anche a essere in grado di rilevare tempestivamente qualsiasi possibile peste o malattia.

Puoi optare per diversi tipi di tutor come puoi vedere in questo articolo .

Si consiglia inoltre di fornire delle guide se abbiamo un piccolo frutteto o orto, perché le zucchine, se le lasciamo, possono crescere ed espandersi fino a 10 metri.

Maggiori informazioni sulla coltivazione delle zucchine

5.- Temperatura.

La zucchina è particolarmente sensibile alle temperature e dovremmo scegliere una varietà già coltivata nella nostra zona. In questo modo si è già adattato alle condizioni climatiche e avremo maggiori possibilità di successo durante la sua coltivazione.

Nonostante le varietà di zucchine siano piuttosto poche, si può dire che in generale la temperatura ottimale per la sua coltivazione è tra i 17 ei 27 ºC.

Sia le temperature inferiori a 8 ºC che quelle superiori ai 35 ºC possono causare danni alla pianta, come scarso sviluppo vegetativo o caduta dei fiori.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *