Suggerimenti

Combinazioni di colture benefiche in giardino

A seconda delle verdure che scegliamo, otterremo risultati migliori in giardino. Questo perché ogni ortaggio ha determinate esigenze e peculiarità, che lo rendono più o meno compatibile con altre colture. Se saremo in grado di organizzare bene il giardino e scegliere quelli che sono compatibili tra loro, ci porterà molti benefici.

Se conosciamo e sfruttiamo queste combinazioni benefiche, otterremo molte più prestazioni dal giardino ed eviteremo problemi in futuro, come: malattie dovute a mancanza di nutrienti, attacchi di parassiti, sfruttiamo meglio lo spazio in giardino , evitiamo l’ impoverimento della terra , ecc.

.

Cosa devo tenere in considerazione quando scelgo le verdure?

Ci sono diverse cose che devi tenere in considerazione quando scegli l’uno o l’altro ortaggio, qui possiamo vederli:

– È importante mettere insieme ortaggi che necessitano della stessa umidità, ore di sole, esigenze irrigue, tipo di terreno, ecc.

– Che hanno bisogno di diversi tipi di nutrienti, in modo che ognuno ne abbia più a disposizione.

– Il tempo di raccolta è diverso, mescoleremo verdure a crescita lenta con altre a crescita rapida. Ad esempio: carote con le estremità, carote con ravanelli e lattughe, cavoli e lattughe, ecc.

– Prenderemo in considerazione anche che le radici sono diverse, cioè che alcune hanno radici più profonde e altre più superficiali in modo che abbiano più spazio e nutrienti e non competano. A titolo di esempio avremmo: pomodori con cipolle, carote o pastinache con lattuga o indivia, sedano con spinaci, ecc.

– Gli ortaggi che coltiviamo insieme avranno anche una serie di sinergie che aiuteranno almeno uno di questi durante il suo sviluppo.

Esempi di combinazioni e associazioni di colture positive

* Aglio / Pomodori / Carote / Cipolle> La cipolla respinge la mosca bianca della carota e l’aglio protegge le piante di pomodoro dalla muffa.

* Assenzio / Cavolo / Carota > l’assenzio protegge dalla ruggine, respinge pulci, tarme, mosca della carota e cavolaia.

* Peperoni / Pomodori / Basilico / Prezzemolo> questi aromatici respingono gli afidi, le mosche bianche e miglioreranno la crescita delle verdure.

* Artemisia / Cavoli> L’artemisia protegge il cavolo dalle tarme del cavolo e dalla farfalla bianca.

* Fagioli / Sedano, cavoli, zucchine, zucca, patate, cetrioli, mais o carote.

* Calendula / Qualsiasi verdura> La calendula protegge da afidi, cimici e vermi vegetali. È un ottimo alleato per allontanare i parassiti dal giardino.

* Cipolle / Porri / Carote> Cipolle e porri respingono le mosche delle carote e i conigli, e le carote respingono le mosche dei porri.

* Fagioli / Melanzane / Patate > la patata sarà protetta dal coleottero.

* Cavoli / Spinaci / Lattuga / Menta > questo tipo di associazione respinge gli afidi.

* Legumi (fagioli, lenticchie, fave, piselli, ceci) / Erbe (riso, cereali, mais) / Curcubitáceas (zucche, zucchine, cetrioli, meloni, angurie)> le erbe sfrutteranno gli amminoacidi prodotti dai legumi per il loro sviluppo .

* Legumi/Crocifere (cavolo, broccoli, cavolfiori, rape, cavoli)/ Ombrellifere (sedano/pastinaca, cumino, prezzemolo, carota)> I legumi sono produttori e fissatori di azoto e altri importanti nutrienti per la maggior parte delle verdure.

* Nasturzi / Cavoli / Curcubitáceas> Il nasturzio respinge gli afidi nei cavoli, broccoli e cavolfiori, i vermi nelle zucche, gli insetti nelle zucchine e gli afidi lanosi negli alberi da frutto. Il nasturzio è un potente antibiotico naturale.

* Cavolo / Menta piperita> La menta piperita respinge le formiche, gli afidi, le pulci, il cavolo bianco e persino i roditori.

Non dobbiamo dimenticare che è molto positivo alternare gli aromatici con le verdure , in questo modo respingiamo gli insetti problematici e attiriamo quelli benefici, forniamo nutrienti al terreno, ecc. Le piante che dobbiamo coltivare sono:

  • assenzio
  • Basilico
  • salvia
  • Calendula
  • Nasturzio
  • cotolette
  • menta
  • Lavanda
  • Ortica
  • Prezzemolo
  • Rosmarino
  • Timo
  • saggio
  • tanaceto
  • Origano
  • Dragoncello

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *