Suggerimenti

Come avviare il tuo orto biologico o ecologico: 8 passaggi essenziali

Avviare un orto biologico o ecologico richiede la conoscenza di alcuni punti chiave. Iniziare a coltivare ortaggi, alberi da frutto e piante aromatiche per l’autoconsumo può essere un’esperienza molto gratificante, quindi vogliamo aiutarti con alcuni suggerimenti e trucchi in modo che tu possa facilmente andare avanti con il tuo orto biologico.

Vogliamo che tu abbia la migliore esperienza possibile nella creazione del tuo giardino, quindi ti consigliamo quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, scatole e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri essenziali per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

Come avviare il tuo orto biologico o ecologico

1º- Progetta e pianifica il tuo giardino tenendo conto di diversi fattori rilevanti come: la dimensione del terreno disponibile, quando piantare , il tempo e le varietà autoctone di ortaggi e alberi da frutto, il calendario lunare della semina , i tuoi gusti in termini di frutti e verdure che ti piacerà mangiare e una cosa molto importante: il tempo che hai a disposizione e che puoi dedicare al tuo orto biologico.

  • Leggi Come proteggere le radici delle tue piante con MULCH o IMBOTTITURA

2º- Incontra altri orticoltori della tua zona con i quali puoi scambiare semi e condividere esperienze e informazioni importanti che ti torneranno utili quando inizi e prosegui con il lavoro del tuo orto biologico. L’appartenenza a una comunità di giardinieri può essere di grande sostegno per le persone che osano coltivare per la prima volta per darsi incoraggiamento e consigli nei momenti difficili e con cui celebrare i frutti raccolti.

  • Leggi Prevenzione e Controllo Ecologico dei più comuni parassiti del POMODORO

3º- Abbiamo raccolto informazioni e abbiamo tutta la teoria schiacciata e ben appresa, abbiamo pianificato il design del giardino, abbiamo studiato le colture più favorevoli in base al clima, al pH, ecc. Quando ci mettiamo al lavoro con il terreno di coltivazione, ci troviamo di fronte a un dilemma che vale la pena evidenziare: arare la terra o no? È importante tenere conto delle esperienze e dei risultati del Metodo Fukuoka quando si considera di andare oltre la semplice coltivazione del cibo e trasformare il proprio orto biologico in uno spazio naturale che tende all’autoregolazione piuttosto che all’assoluta dipendenza dal giardiniere. Se vuoi sperimentare un po’ e hai il coraggio di seguire le sue linee guida: Leggi di più .

  • Leggi Insetti e altri animali impollinatori dal giardino

4°- Sai già che prendersi cura delle risorse naturali disponibili è una delle priorità e vuoi che il tuo orto biologico sia il più sostenibile o sostenibile possibile. L’irrigazione è uno dei fattori di cui devi occuparti. Il modo più sensato di utilizzare l’acqua è l’irrigazione a goccia . Anche se vuoi andare oltre, ti suggerisco di prendere in considerazione opzioni come la raccolta e lo stoccaggio dell’acqua piovana da utilizzare nell’irrigazione.

  • Leggi Come coltivare ZUCCHINE O ZUCCHINE nell’Orto Ecologico

5°- Una volta che abbiamo la terra pronta per la semina. Sapevi che esistono diversi modi di seminare i semi che puoi mettere in pratica nel tuo giardino? Conosci i tipi più comuni di piantagione per poter scegliere l’opzione migliore nel tuo caso.

  • Lee Improving BLOOM Plant

6º- Come sfruttare a priori quelle che possono essere difficoltà e metterle a tuo favore, come nel caso di pendenze, non molto regolari, i diversi microclimi che possono esistere, il pH del terreno, ecc. In molti di questi casi, la permacultura è la chiave.

  • Leggi come pianti le CAROTE nell’orto ecologico

7º- Prevenire parassiti e malattie . Molte delle risorse spese per la coltivazione del cibo vengono utilizzate per combattere parassiti e malattie. Se siamo in grado di pianificare bene, questo ridurrà notevolmente l’incidenza di parassiti e malattie nel nostro orto biologico, il che significherà un raccolto maggiore e più tempo da dedicare ad altre cure di manutenzione.

  • Leggi Come GERMINARE I SEMI in modo facile e veloce

8º- Come aumentare la produttività senza causare l’esaurimento dei nutrienti nei terreni agricoli? Un terreno sano produce piante e cibo sani. Crea il tuo compost e vermicompost dai rifiuti del tuo giardino come ramoscelli, residui di potatura, piante, foglie, ecc. e rifiuti organici domestici, è il più consigliabile per ristabilire la materia organica della terra, favorirne la fertilità ed evitare carenze di macro e micronutrienti nel tuo orto biologico.

  • Leggi Come Coltivare MELANZANE nell’Orto Ecologico

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *