Suggerimenti

Come coltivare la canapa?

La canapa è una pianta che appartiene alla famiglia botanica delle Cannabaceae e le sue foglie picciolate sono molto caratteristiche. Ci sono registrazioni della coltivazione della canapa da 8.000 anni prima di Cristo. La canapa è una coltura che è stata tradizionalmente praticata in Egitto o in Cina.

In Spagna, sembra che furono i musulmani che, intorno all’anno 1100, iniziarono a coltivare la canapa ad Alicante e in seguito si sarebbe diffusa in tutta la penisola iberica, mettendo in risalto le aree del Mediterraneo, Galizia, Aragona o Toledo nella sua coltivazione. Altrettanto tradizionale è stato l’uso e lo sfruttamento delle molteplici possibilità che questa coltura offre per produrre olio di alta qualità per consumo e cosmetici, materiale da costruzione e isolamento, corde, carta, tessuti con cui sono stati realizzati i vestiti e gli usi medicinali della cannabis. E tutto di ottima qualità.

La canapa veniva coltivata prima del grano e da questa pianta la sua fibra veniva utilizzata per produrre tessuti o carta così come il suo seme, che è molto nutriente e ha un importante valore nutritivo. Dal seme si estrae anche l’ olio di canapa, che può essere utilizzato sia per l’alimentazione che per la cosmesi per i suoi grandi benefici e proprietà.

Varietà di canapa

Esistono principalmente tre varietà di canapa :

  • Canapa industriale, una varietà composta da Cannabis sativa e dalla varietà Rudelaris che ha meno dello 0,3% di THC, consentito dalla legge europea per la coltivazione di questa pianta a causa della sua psicoattività nulla.
  • C annabis sativa L ,
  • Cannabis sativa var Indica , più diffusa in Asia (Cina) e con più alcaloidi e quindi maggiore attività psicoattiva e medicinale.

Altri articoli sull’agricoltura biologica

Come coltivare la canapa?

La canapa è una coltura resistente che migliora la struttura del suolo. Infatti, è stato tradizionalmente utilizzato per migliorare e pulire il terreno in cui successivamente sarebbero state coltivate le verdure. E questa pianta è stata persino inclusa nella rotazione delle colture.

È anche un tipo di coltivazione che viene utilizzato per prevenire l’erosione del suolo e la comparsa di piante spontanee indesiderate o avventizie.

La canapa è una pianta a crescita rapida che possiamo aggiungere al cumulo di compost o utilizzare come concime verde o come pacciame.

Semina

A fine febbraio si può iniziare a seminare la canapa in semenzai protetti da possibili gelate e un’altra opzione è quella di effettuare la semina diretta all’inizio della primavera. È importante mantenere il terreno dei semenzai intorno ai 12ºC per migliorare la germinazione dei semi di canapa .

Irrigazione della canapa

È una pianta che richiede umidità. Soprattutto nella fase di germinazione, l’umidità costante è molto importante per favorire la germinazione dei semi di canapa . Il modo migliore per mantenere una buona idratazione delle piante è optare per l’irrigazione a goccia.

Leggero

Lo sviluppo vegetativo aumenta quando la pianta di canapa ha un’esposizione al sole di 8 ore o più. Ma migliora la sua crescita combinando l’esposizione al sole con 6 o 7 ore di buio.

Clima per la canapa

I climi ideali per la coltivazione della canapa sono umidi e caldi o temperati. Le temperature tra 14 e 25 ºC sono l’ideale. Le gelate e le basse temperature possono danneggiare la pianta, soprattutto se è nelle prime fasi della sua crescita.

Suoli e substrati

La canapa cresce al meglio in terreni a pH neutro, profondi, sciolti, ricchi di sostanza organica e con buon drenaggio. Ma può adattarsi bene praticamente a tutti i tipi di pavimento. Se hai intenzione di coltivare la canapa in vaso puoi preparare il substrato come segue:

  • Un primo strato di sabbia fine che metteremo alla base del vaso (rappresenterebbe il 15% del vaso totale)
  • Aggiungiamo un altro strato successivo di terreno (60%) misto a vermicompost o compost (25%)
  • Il vaso dovrebbe essere idealmente profondo tra 40 e 50 cm.

Eviteremo l’uso della torba perché tende ad acidificare il terreno o il substrato e non è ben tollerata dalla canapa.

Associazione delle colture

Sebbene la canapa abbia un impatto positivo su altre colture, piselli o piselli e crescione potrebbero danneggiare lo sviluppo delle piante di canapa.

Parassiti e malattie nella canapa

La canapa ha una grande tolleranza e resistenza a parassiti e malattie, sono molto rari.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *