Suggerimenti

Come coltivare le carote passo dopo passo: semina, raccolta e altro

Molto bene a tutti gli agrohuerter. Oggi vengo a commentare le diverse tecniche che ho osservato per coltivare le carote , sia in giardino che in casa, è molto facile e comodo, ideale per chi è alle prime armi.

Storia delle carote

Innanzitutto volevo dirvi che le carote ( Daucus Carota) sono una specie della famiglia delle Apiaceae (Umbelliferae ), originarie dell’Asia Centrale, dell’Afghanistan, ecc…

La cosa divertente di questo è che le carote non erano originariamente arance!

Erano bianchi, viola, gialli ecc… Fin dai tempi dei romani erano già consumati e furono gli olandesi che si preoccuparono di dargli questo tono arancione che rimane dopo la cottura. Questo colore arancione è dovuto al fatto che hanno più caroteni (se ingeriti si trasformano in vitamina A), probabilmente gli olandesi hanno selezionato negli anni le carote che esprimevano il colore arancione perché è uno dei loro colori preferiti, senza preoccuparsi sul carotene, anche se il motivo di tale selezione non è esattamente noto.

Come sempre, il marketing agricolo cerca nuove varietà da introdurre nei mercati, nuovi colori che attirino l’attenzione dei consumatori ecc… Quindi state attenti perché presto queste carote colorate ricompariranno nelle vostre vite.

Come coltivare le carote

La coltivazione di carote richiede alcuni consigli precedenti molto basilari:

1. I terreni sassosi o pesanti non sono raccomandati per la coltivazione delle carote. Il substrato deve essere ricco di sostanza organica e molto sciolto, fine. La carota è una radice ispessita, quindi crescerà in profondità, meno impedimenti mette il terreno più profonda e perfetta crescerà la radice.

2. È una coltura biennale, puoi coltivare le carote praticamente tutto l’anno perché resistono bene alle basse temperature quando crescono all’interno del terreno, è un buon raccolto per l’ autunno e l’inverno .

Se le coltivi in casa, pensa che il contenitore deve essere abbastanza profondo perché la coltura si sviluppi, con circa 30 cm saranno più che sufficienti.

Semina carote

Quando li semini un altro paio di consigli:

Non fare un precedente semenzaio . Coltivare carote non è affatto raccomandato, l’ho fatto e me ne pento, in pratica le carote germoglieranno bene se il terreno è adeguato, fare un semenzaio implica trapiantare le zolle più tardi, questo trapianto può essere dannoso per la coltivazione delle carote, poiché la radice può perdere la sua guida iniziale o imbattersi in un terreno diverso e peggiorare.

Effettuare la semina diretta . Per coltivare le carote, seminatele direttamente nel terreno precedentemente preparato, sono semi molto piccoli che potete seminare sia direttamente che ammollarli preventivamente in acqua per facilitarne la germinazione. La semina è quasi sempre broadcast, se germinano molti puoi sempre fare un diradamento anche se vuoi essere più selezionato e andare a seminarli uno per uno dipende da te …

Un altro modo di seminare le carote, molto utile sia in casa che in giardino è seminarle in una cassetta da frutta, questa idea ha fatto scalpore tra gli orticoltori poiché permette di coltivare le carote facilmente, senza troppa fatica e senza avere un campo , con un paio di cassette di frutta basta.

In pratica per coltivare le carote in cassetta, si posiziona una cassetta sopra l’altra, si copre la prima con un sacco o altro materiale che permetta il passaggio dell’acqua e faciliti il ​​drenaggio del cassetto per evitare possibili problemi di marciume. Poi aggiungete un buon substrato , sciolto, ricco di sostanza organica e spargete le vostre carote, vedrete che otterrete subito ottimi risultati.

Cura e raccolta delle carote

A seconda della varietà che hai piantato e del periodo dell’anno, ci vorranno dalle 6 alle 12 settimane per raccogliere le tue carote.

Sicuramente la punta della carota fa capolino un po’ da terra e si vede come vanno a seconda del diametro che presenta. Per raccoglierli devi solo tirarli e lavarli bene prima di mangiarli.

Per quanto riguarda i parassiti e le malattie quando si coltivano le carote, è possibile incontrare i mitici afidi e la mosca della carota (Psylla rosae). Le larve di queste mosche sono minatori di radici quindi possono rovinare completamente il raccolto.

Il modo più economico ed ecologico per prevenirlo è attraverso pratiche colturali , fondamentalmente cercando di acquisire semi di carota e substrati disinfettati, le terre dei cinesi di solito non sono disinfettate ad esempio, così eviterai che la terra sia contaminata dalle uova di questo volare.

Poco di più, spero come sempre che abbiate il coraggio di coltivare le carote anche in una cassetta di frutta, occuperà poco spazio e avrete risultati molto presto.

Ti auguro il meglio

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *