Suggerimenti

Come estrarre i semi dalla lattuga

Estrarre i semi dalla lattuga è molto semplice.

Per ottenere la migliore qualità possibile per il prossimo raccolto, sceglieremo una lattuga che si adatti bene al nostro giardino e che vediamo che ha un bell’aspetto e che è sana. Lo faremo spigolare (crescere) e vedrai che diversi fiori sbucano dall’alto, è lì che otterremo i nostri semi.

Spigolare lattuga

  • Qui puoi vedere quando sono già usciti i fiori contenenti i semi:

Quando la lattuga si sarà asciugata, taglieremo lo spuntone e lo metteremo in una busta o cono di carta capovolto in modo che i semi cadano da soli, così possiamo lasciarli per un massimo di 3 e 4 settimane. Un modo per “aiutare” questo processo è scuotere la lattuga ogni due o tre giorni per ottenere la massima quantità di semi.

Una volta ottenuti i nostri semi, possiamo eseguire un semplice test per scartare i semi vuoti dal resto dei semi. Li mettiamo in un contenitore con dell’acqua e i semi che vediamo che galleggiano possono essere buttati perché sono vuoti, quelli che affondano sono quelli che ci interessano e quelli che conserveremo.

Li lasciamo asciugare e li conserviamo in una busta dove avremo scritto la data e il loro nome e lo lasciamo in un barattolo di vetro, possibilmente chiuso ermeticamente, nel quale non farebbe male mettere dei gessetti che avremo metteteli in padella per qualche istante in modo che assorbano l’eventuale umidità che potrebbe esserci e non rovinino i semi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *