Suggerimenti

Come fare il sapone liquido riciclando l’olio usando

Per fare il sapone avremo bisogno di una ciotola di plastica, un bastoncino o un cucchiaio per mescolare, guanti, una maschera e degli stampini (questi potrebbero essere una scatola di plastica o degli stampini di figure), oltre agli ingredienti.

I saponi risultanti non possono essere utilizzati fino a un mese dopo la loro produzione e se li volessimo per uso corporeo sarebbe necessario misurarne il pH tramite strisce reattive, per non produrre squilibri nella nostra pelle.

Bisogna sempre fare molta attenzione poiché la reazione della soda caustica con l’acqua è pericolosa e non deve entrare in contatto con la pelle o le mucose. Né dovremmo respirare i gas che vengono prodotti. L’ideale è svolgere questa parte del processo all’aperto o in un locale molto ben ventilato, proteggendosi con guanti e mascherina.

Come fare il sapone liquido riciclando l’olio usando

Ingredienti:

3 litri di acqua

375 ml di olio di semi di girasole usato, possiamo usare anche olio di oliva usato.

75 grammi di soda caustica

Un cucchiaino di sale.

Passaggi:

1) Mescolare la soda con l’acqua. Fare molta attenzione a non respirare i gas prodotti nella reazione oa non entrare in contatto con il liquido reagente. Per questo dobbiamo usare guanti e mascherina. Mescolare il composto fino a quando i fiocchi di soda caustica si dissolvono.

2) Aggiungere poco alla volta l’olio, mescolando ad intermittenza sempre nello stesso senso. Aggiungi il sale. Possiamo anche aggiungere qualche goccia di essenza di eucalipto.

3) Mettere il composto in una bottiglia, che agiteremo 2 volte al giorno e lasciarla scoperta in un luogo asciutto e senza luce.

4) Dopo 15 giorni è pronto per essere utilizzato.

Applicazioni:

Questo sapone è perfetto per lavare i piatti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *