Suggerimenti

Come scegliere un impianto a bassa manutenzione

Se mai vorrai avere delle piante in casa ma non hai molto di aiuto nel giardinaggio, è allora che sentirai il bisogno di scegliere una o più piante che richiedono poca manutenzione. In questo modo puoi goderti le tue piante e i tuoi fiori senza dover pensare ogni giorno alle cure migliori che puoi dare loro.

Potresti pensare che le migliori piante a bassa manutenzione siano piante artificiali, ma se è una pianta molto grande dovrai dedicare molto tempo per riuscire a rimuovere tutta la polvere e mantenerla sempre lucida. Quindi, se sei una di quelle persone a cui piacciono le piante ma non ama il giardinaggio, non perdere tutto quello che ti dirò dopo.

Tieni conto delle condizioni di crescita

Ci sono molte piante che possono dirti che sono facili da coltivare, ma non è così semplice come sembra. Le esigenze delle piante possono variare notevolmente, soprattutto se il tuo giardino non è in grado di soddisfare le esigenze uniche di ogni pianta.

Questo potrebbe trasformare rapidamente una pianta venduta a te come a bassa manutenzione in una ad alta manutenzione, perché dovrai fornirle le condizioni di cui ha bisogno per sopravvivere.

La prima cosa che dovrai fare per trovare piante a bassa manutenzione è sapere di cosa hanno bisogno le tue piante e cosa puoi offrire loro nella tua casa, terrazzo, giardino o patio.

Aspetti importanti

Dovresti prendere in considerazione il numero di ore di luce solare di cui la pianta ha bisogno per sopravvivere e quante ore puoi offrirle nella tua casa. La maggior parte delle piante ha bisogno di pieno sole, sole parziale, ombra parziale o ombra. Una pianta che ha bisogno di pieno sole non fiorirà bene e avrà più malattie se la tieni all’ombra, e esattamente lo stesso accadrebbe al contrario. Le piante da ombra che sono al sole si seccano o bruciano se le tieni in pieno o anche parziale sole.

Avrai bisogno di sapere esattamente di quanto sole ha bisogno la tua pianta a bassa manutenzione per sopravvivere e il vivaio da cui la acquisti dovrebbe esserne ben informato. Ad esempio, ci sono piante che hanno esigenze di sole mutevoli a seconda dei giorni in cui diventano più lunghe o più corte, quindi una pianta in primavera avrà bisogno di più sole e quando l’estate arriva meno, a seconda della fioritura e del tempo.

Anche il drenaggio è molto importante da considerare. L’apparato radicale delle piante può essere direttamente influenzato dalla quantità di acqua che viene trattenuta nel terreno. L’acqua può accumularsi in siti con scarso drenaggio o terreno argilloso pastoso. Alcune piante in questi casi possono soffrire e le loro radici marciscono a causa del ristagno di acqua. Invece, ci sono piante che hanno bisogno di molta umidità e avranno difficoltà a rimanere in vita in un terreno asciutto e sabbioso.

flora

Le piante devono vivere circa tre anni per essere considerate perenni. Nessuna pianta vivrà per sempre, ma se vuoi che la tua pianta a bassa manutenzione valga i tuoi soldi, dovrai cercare una pianta che vivrà per almeno 5 anni, e più a lungo, meglio è. Le peonie, ad esempio, possono vivere per decenni mentre altre piante vivono solo un anno.

Questi sono alcuni suggerimenti che dovresti tenere a mente in modo da poter scegliere una buona pianta a bassa manutenzione e che tu possa godertela senza doverti preoccupare troppo della sua manutenzione o cura.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come scegliere una pianta a bassa manutenzione, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.