Suggerimenti

Come trapiantare una pianta d’appartamento: [Guida completa]

Sarai d’accordo con me che le piante da interno possono fornire un colore e un’atmosfera eccellenti alla tua casa / ufficio.

Tuttavia, a volte è necessario un trapianto.

O perché la pianta sta annegando, perché ha bisogno di nuovi nutrienti (terreno) o perché vuoi che diventi più grande.

Il rinvaso è un processo che si rispondere ai cambiamenti che sorgono sul il piano con il passare del tempo.

Come in tutti i casi, bisogna fare attenzione che le radici non siano scomode , serrate o arrotolate.

Nel seguente articolo ti mostriamo:

  • Le ragioni per effettuare un trapianto.
  • Cosa ti serve per iniziare.
  • I passaggi da seguire per piantare una pianta da interno.
  • Cosa dovresti fare una volta eseguito il trapianto.

Puoi venire con noi?

5 motivi per trapiantare le tue piante da interno

Terreno fresco e nutrienti aumentati

La tua pianta d’appartamento assorbe la maggior parte dei nutrienti attraverso il terreno.

Nel tempo, i nutrienti nel terreno si esauriscono.

Potresti notare che dopo un po ‘la tua pianta d’appartamento produce piccole foglie nuove e colorate o sembra semplicemente opaca.

Anche se concimi regolarmente, il reimpianto (o l’invasatura) con nuovo terreno fornisce una spinta nutritiva che darà alla tua pianta d’appartamento ciò di cui ha bisogno per prosperare.

Irrigazione migliore

Hai mai notato che quando innaffi, sembra che cola immediatamente sul fondo della pentola?

La tua pianta è probabilmente legata alle radici, una condizione in cui la pianta ha bisogno di così tanto nuovo spazio che le radici si sono avvolte intorno all’esterno del vaso.

Questo crea canali per il flusso dell’acqua, rendendo una pianta in questo stato molto difficile da annaffiare.

Rilasciare queste radici attraverso un nuovo vaso aiuterà la pianta a ottenere l’acqua di cui ha bisogno per mantenere la sua sete e le sue foglie rigogliose.

Spazio per respirare = Crescita maggiore!

A tutti piace avere uno spazio per respirare, comprese le piante d’appartamento.

Un altro motivo per liberare le piante dalle radici è che promuove una nuova crescita.

Le piante possono rimbalzare dopo il trapianto. Un apparato radicale più forte e in crescita farà crescere la tua pianta più velocemente.

Prevenzione delle malattie

Hai mai innaffiato troppo le tue piante?

Non preoccuparti. È successo a tutti noi

Il problema è il marciume radicale: quando le radici vengono danneggiate da troppa acqua, diventano marrone scuro o nere .

In questo stato sono suscettibili alle malattie e, infatti, non sono in grado di assorbire l’acqua (motivo per cui una pianta troppo annaffiata a volte può sembrare assetata).

Tagliare queste radici danneggiate aiuta la pianta a riprendersi dall’acqua in eccesso ed è la sua migliore linea di difesa contro funghi e malattie.

Dividere e conquistare

Quando le piante sono troppo cespugliose, molte possono essere divise per liberare spazio e far crescere nuove piante.

È tempo di trapiantare e approfittare per dividere le talee in nuove piante autosufficienti.

Cose da considerare prima di trapiantare una pianta d’appartamento

Per fare un buon trapianto ci sono alcuni elementi che sono fondamentali.

Per saperne di più sul trapianto di piante: ecco una guida.
  1. Prima di tutto, scegli un vaso in base alle dimensioni della pianta per assicurarti che non sarà necessario ripetere questa procedura.
  2. Un altro punto importante  è scegliere un buon substrato .
  3. Procurati gli strumenti giusti, come una piccola pala da trapianto.

Come trapiantare una pianta d’appartamento passo dopo passo?

Dopo aver avuto tutto questo a portata di mano, procederemo come segue:

  1. La base del vaso dovrebbe avere del materiale che faciliti il ​​drenaggio, come i ciottoli . Questo aiuterà anche a mantenere i fori fuori dallo sporco.
  2. Quindi verrà aggiunto un po’ di substrato .
  3. In questi casi è meglio trapiantare con la zolla , quindi si dovrà dare mobilità al vaso attuale per facilitare questo lavoro.
  4. È importante che la zolla sia al di sotto del bordo del vaso , da qui l’importanza di scegliere bene la dimensione.
  5. La zolla andrà posizionata cercando che sia il più centrata possibile.
  6. Il substrato viene aggiunto sui lati per riempire l’intero spazio con una leggera pressione con le dita.
  7. Alla fine, il terreno in eccesso viene pulito dai lati in modo che tutto sia molto bello.

A questo punto è importante fornire abbastanza umidità alla pianta e al substrato, per questo verrà aggiunta abbastanza acqua in modo che sia umido.

Se hai scelto un buon substrato , il compost nei primi mesi non è necessario in quanto conterrà i nutrienti necessari.

Cosa facciamo una volta trapiantate le nostre piante da appartamento?

Dopo aver trapiantato le nostre piante da interno, tendono ad entrare in un periodo di shock.

Non preoccuparti. È normale.

Le piante possono apparire appassite e assetate, ma astenersi dall’annaffiare fino a una settimana dopo il rinvaso per assicurarsi che le radici danneggiate durante il trapianto siano guarite.

Durante il periodo di recupero, posizionare le piante in un luogo più fresco e ombreggiato.

La maggior parte del terriccio contiene fertilizzante. Per evitare un’eccessiva fertilizzazione e danneggiare la pianta, puoi ritardare la fertilizzazione di circa 6 settimane dopo il trapianto della pianta d’appartamento.

Forse ti interessano anche:
  • [10 tipi] di piante da interno che necessitano di poca luce
  • [14 tipi di piante da interno] da avere a casa
  • Begonia Rex: [Coltivazione, Substrato, Irrigazione, Associazioni, Parassiti e Malattie]
  • Cura delle piante da interno: [potatura, luce, substrato e umidità]
  • Cura delle piante da interno: [terreno, umidità, potatura e problemi]
  • Irrigazione nelle piante da interno: [Guida di base e completa]
  • Le [15 migliori] piante da interno durevoli e resistenti
  • Elenco di [16] piante da interno che fioriscono tutto l’anno
    • Prendersi cura delle piante da interno in fiore: [umidità, potatura e problemi]
  • Elenco di [15 piante da interno senza fiori]: esempi e cure
  • Piantare indoor per decorare la tua casa: dove acquistare? Elenco
  • Piante pensili da interno: [15 esempi + cura, irrigazione e substrato]
  • Pianta e coltiva piante indoor come un professionista

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *