Suggerimenti

Compostaggio domestico comunitario sovvenzionato Tutti al compostaggio!

Oggi vi parlo di un’interessante iniziativa che da qualche anno si sta realizzando, spesso sovvenzionata dai comuni, in alcune case spagnole: il compostaggio domestico e comunitario.

Compostaggio domestico decentralizzato

Più di 15 anni fa, l’ associazione “Amici della Terra ” ha  avviato una campagna per promuovere il compostaggio domestico decentralizzato.

Il compostaggio decentralizzato è quello in cui i punti di produzione del compost (case, frutteti, orti privati ​​e comunitari…) e i punti in cui viene utilizzato  (giardini pubblici, frutteti, alberi urbani…) sono vicini tra loro.

In questo modo la popolazione ha una motivazione più forte a svolgere questa attività di compostaggio domestico (perché vede più da vicino dove viene utilizzato il proprio compost) e inoltre, riducendo le distanze, si riducono anche i costi di trasporto di questo compost.

L’associazione “Amici della Terra” ha iniziato, poco a poco, ad ottenere il coinvolgimento di comuni, associazioni e privati ​​che vedevano nel compostaggio una tecnica ecologica molto interessante e utile per sfruttare i rifiuti e prendersi cura dell’ambiente…

Compostaggio agevolato

Il riciclaggio e il riutilizzo dei rifiuti sono alcuni dei principi dell’agricoltura ecologica perché sono molto benefici per l’ambiente e la sostenibilità delle risorse.

Se le famiglie fanno il compostaggio, molti rifiuti come erba, lettiera o avanzi di cibo che erano destinati ad essere sprecati nelle discariche, diventano MATERIALI UTILI PER CONCIMARE PARCHI, GIARDINI, FRUTTETI O ALBERI PRIVATI E COMUNITARI DI BORGHI E CITTÀ.

Non c’è dubbio che i cittadini e le associazioni che partecipano a questo tipo di iniziative di compostaggio urbano beneficino, come parte della società, di questo miglioramento dell’ambiente . Ma, in più, le istituzioni pubbliche che sovvenzionano questi progetti forniscono loro formazione sul processo (manuali, corsi…) e strumenti per farlo: compostiere, biotrituratori, attrezzi per trasformare il compost… Anche in alcuni comuni esistono altri tipi di benefici per i partecipanti alle iniziative di compostaggio domestico, come la riduzione della quota di «raccolta rifiuti» applicata ai residenti di Soto del Real (Madrid).

Esempi di compostaggio domestico e comunitario sovvenzionato

Il primo progetto di compostaggio domestico con aiuti pubblici è iniziato nel comune di Calviá (Maiorca) . All’inizio si erano iscritti 100 vicini di casa e ora sono più di 400 quelli che effettuano questo tipo di compostaggio domestico a favore del riciclaggio e della conservazione dell’ambiente.

Questa iniziativa è servita da esempio per altri comuni, che hanno iniziato a fare anche il compostaggio domestico. Come il Comune di Rivas-Vaciamadrid , che nel 2002 ha avviato anche un progetto di compostaggio domestico e vermicomposting, a cui hanno iniziato a partecipare circa 100 famiglie e che, in un solo anno, è stato ampliato a più di 350.

Molte altre città spagnole hanno aderito a questa iniziativa di compostaggio sovvenzionato. A Formentera e Ibiza, ad esempio, ci sono più di 500 case che compostano grazie all’aiuto delle amministrazioni locali e regionali.

Compostaggio nella Comunità di Madrid

Anche nella Comunità di Madrid ci sono stati diversi progetti di compostaggio domestico e comunitario, come quello nei  quartieri di Barajas e San Blas , con più di 100 partecipanti, o quello di  San Sebastián de los Reyes , con più di 450 partecipanti che compostano e vermicompost.

Nel 2004, il Ministero dell’Agricoltura ha avviato il Programma di attuazione del compostaggio domestico nell’ambito del Piano nazionale dei rifiuti urbani. Hanno iniziato a compostare più di 50 famiglie del comune di Madrid di Galapagar, e poi si sono aggiunti altri comuni di Ourense e La Coruña, Siviglia, Navarra…. 

Alcuni mesi fa, il Comune di Madrid ha avviato l’iniziativa Madrid Agrocomposta , un progetto che coinvolge più di 200 famiglie che riciclano i rifiuti alimentari e la materia organica che generano nelle loro case per fare il compost. Depositano i rifiuti in alcuni “nodi di raccolta” e poi i rifiuti vengono raccolti in vari agrocompositori a Madrid dove viene prodotto il compost.

Compostaggio in altre comunità

Altre iniziative di compostaggio domestico sono quelle che si stanno realizzando in molti paesi e città della Galizia  grazie alla collaborazione del Consiglio Provinciale della Galizia e della SOGAMA, la Società dell’Ambiente della Galizia.

Esiste anche una campagna di compostaggio domestico nelle Asturie gestita dalla Società di gestione dei rifiuti solidi nelle Asturie (COGERSA). 

Queste sono solo alcune delle iniziative di compostaggio promosse in Spagna dai Comuni. Spero che se conosci altri progetti come questo, ce lo dirai nei commenti. E per quelli di voi che non hanno ancora composto, spero che conoscere tutte le esperienze vi aiuterà a iniziare a riutilizzare i rifiuti!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *