Suggerimenti

Cosa sono gli alimenti biologici: caratteristiche e benefici

I consumatori di alimenti biologici hanno l’aspettativa che i prodotti biologici che consumiamo non contengano tracce di pesticidi, abbiano un gusto migliore e siano più salutari per noi e per l’ambiente. Ma… è davvero sempre così?

Cibo organico

L’ agricoltura biologica utilizza metodi naturali di protezione delle piante e fertilizzanti organici invece di fumigare con prodotti chimici di sintesi e fertilizzanti applicati rapidamente minerali. È ovvio che questa differenza nei metodi di produzione e lavorazione deve incidere sulla qualità del cibo biologico e differenziarlo dal cibo prodotto in modo convenzionale.

Non saremo più sani mangiando solo cibo biologico, ma avremo una dieta più sana e sostenibile . Il cibo che acquistiamo e consumiamo ha impatti diversi sull’economia, sugli aspetti sociali, sull’ambiente e sulla nostra salute. Consumando cibo biologico non solo godremo di una dieta più sana, ma includerà anche una maggiore attenzione ai cibi locali, regionali, di stagione, realizzati in modo da preservare il loro valore nutrizionale e rispettare l’ambiente.

La qualità del cibo non è determinata solo dal metodo di produzione, ma influenza anche altri fattori come la varietà scelta, la località, il clima e la manipolazione dopo la raccolta.

Benefici del cibo biologico

La qualità del cibo prodotto in modo ecologico è il risultato del modo in cui viene prodotto, ovvero senza l’utilizzo di sostanze artificiali, in modo da favorire il benessere, risparmiare risorse e rispettare l’ambiente. La qualità non è determinata dalle singole caratteristiche del prodotto, ma dall’intero processo di produzione e lavorazione.

Gli impatti negativi vengono evitati durante tutto il processo di produzione e lavorazione:

  • Concimazione naturale della coltura
  • Protezione delle colture in modo specifico e preventivo
  • Elaborazione dei prodotti nel modo più naturale e senza l’uso dell’ingegneria genetica
  • Una gestione del bestiame adeguata a ciascuna specie e che promuova la salute e il benessere degli animali

Cosa hanno i prodotti biologici?

  • Proteine : le proteine ​​sono nutrienti primari proprio come i grassi e i carboidrati. I cereali biologici tendono ad avere un contenuto proteico inferiore. Ciò influisce sul grado di cottura durante la preparazione del pane. I cereali biologici, invece, hanno un migliore equilibrio in termini di aminoacidi essenziali.
  • Carboidrati : in termini di carboidrati, non è stata osservata alcuna differenza tra prodotti biologici e convenzionali.
  • Grassi : le differenze nei mangimi utilizzati nella produzione biologica e convenzionale possono influenzare il valore nutrizionale del latte e della carne. Alcuni studi hanno dimostrato che il latte e la carne provenienti da allevamenti biologici hanno un migliore profilo di acidi grassi in termini di valore nutritivo fisiologico. Il latte biologico tende ad avere un contenuto maggiore di acidi grassi essenziali (acido linoleico e acido omega-3) che, come tutti sappiamo, aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari e il cancro.
  • Vitamine : un contenuto leggermente superiore di vitamina C è stato osservato nel caso di diversi ortaggi e frutta prodotti in modo biologico. Si ritiene che questo contenuto più elevato sia direttamente correlato all’uso di fertilizzanti organici piuttosto che chimici.
  •  Minerali : nel caso di alcuni frutti, i risultati mostrano che i prodotti biologici tendono ad avere un contenuto maggiore di ferro e magnesio.
  • Metaboliti vegetali secondari : queste sostanze sintetizzate dalle piante sono correlate ad avere proprietà salutari come proprietà antiossidanti e antitumorali, tra le altre. È stato stimato che le verdure biologiche hanno tra il 10% e il 50% in più di contenuto di questi metaboliti rispetto ai prodotti convenzionali.
  • Contenuto di sostanza secca : le verdure coltivate biologicamente tendono ad avere un contenuto di sostanza secca più elevato. Ciò significa che hanno un contenuto di acqua inferiore e quindi un contenuto di nutrienti più elevato.
  • Sostanze indesiderabili
  • Residui di pesticidi : i prodotti biologici o non contengono residui di pesticidi o contengono livelli trascurabili rispetto agli alimenti convenzionali.
  • Micotossine : non utilizzando fungicidi si ritiene che gli alimenti biologici contengano un contenuto maggiore di micotossine. Tuttavia, numerosi studi hanno dimostrato che questo non è vero.
  • Metalli pesanti e inquinanti ambientali : la contaminazione con questi tipi di sostanze è indipendente dal metodo di produzione. Tuttavia, in agricoltura biologica è vietato l’uso di fanghi di depurazione che normalmente contengono queste sostanze.
  • Nitrati : le verdure biologiche, soprattutto quelle a foglia verde, come lattuga, spinaci o cardi, hanno un livello di nitrati significativamente inferiore rispetto a quelle convenzionali.
  • Residui di farmaci : in agricoltura biologica l’uso di antibiotici è consentito solo se l’animale è malato. In caso di somministrazione di antibiotici ad un animale malato, il tempo di attesa per la vendita dell’animale o del suo latte è il doppio di quello del bestiame convenzionale.

Insomma, il cibo biologico è più sano, di migliore qualità e più rispettoso dell’ambiente . Nel post sui benefici dell’agricoltura biologica e del mangiare hai maggiori informazioni sui benefici del consumo di cibo biologico.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *