Suggerimenti

Cura della pianta Dianthus anatolicus o garofano anatolico

Il genere Dianthus appartiene alla famiglia delle Caryophyllaceae e comprende circa 300 specie di piante erbacee provenienti principalmente dall’Europa e dall’Asia. Alcune specie sono : Dianthus anatolicus, Dianthus barbatus, Dianthus alpinus, Dianthus caryophyllus, Dianthus sinensis, Dianthus rupicola.

Riceve i nomi comuni Garofano o garofano anatolico e proviene dalla Turchia e dall’Asia centrale.

Sono piante erbacee compatte perenni che possono raggiungere i 15-20 cm di altezza per 25-30 cm di larghezza. Hanno foglie sottili leggermente succulente di un bel colore grigio-blu. Gli interessanti fiori a forma di stella sono bianchi con macchie marroni al centro. Possono fiorire da metà primavera a metà estate.

sono generalmente utilizzati in giardini rocciosi, giardini alpini, in vasi e fioriere, su pareti o come copertura.

Il garofano anatolico darà il meglio di sé in un’esposizione di pieno sole. È resistente al gelo fino a circa -15ºC.

Un terreno ideale per queste piante deve essere ben drenato e contenere materia organica, anche se tollera i terreni calcarei. La semina viene effettuata all’inizio della primavera ad una velocità massima di 16 esemplari per m2.

Sebbene abbiano una certa resistenza alla siccità, preferiscono un’irrigazione regolare in attesa che il substrato si asciughi.

Alla fine dell’inverno possono essere concimati con una piccola quantità di compost.

La potatura non sarà necessaria.

In generale, non presentano problemi di parassiti e malattie se il drenaggio è buono e non si accumula acqua nelle radici.

Essi si moltiplicano abbastanza facilmente dai semi seminati a fine inverno o all’inizio della primavera.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *