Suggerimenti

Cura della pianta Fucsia arborescens o Aretillo

Il genere Fucsia , appartenente alla famiglia Onagraceae , è composto da circa 100 specie di piante (principalmente arbusti provenienti dall’America centrale e meridionale, Tahiti e Nuova Zelanda. Alcune specie di questo genere sono: Fucsia arborescens, Fucsia boliviana, Fucsia magellanica, Fucsia thymifolia, Fucsia excorticata, Fucsia microphylla, Fucsia lycioides.

È conosciuta con il nome comune di Adelaide, Aretillo o Flor de mayo. È una specie originaria del Messico e dell’America centrale.

Sono arbusti alti sempreverdi con un portamento di crescita eretto che può superare i 5 metri di altezza. Le loro foglie ellittiche verde scuro contrastano con le pannocchie dei piccoli fiori tubolari rosa . Fioriscono dalla tarda primavera all’autunno inoltrato. I frutti sono bacche commestibili blu scuro.

Essi sono utilizzati in gruppi di arbusti, come singoli esemplari in aree protette del giardino, nel sottobosco e in grandi vasi.

Aretillo prospera al meglio con luce semi ombreggiata o filtrata ; l’orientamento est-ovest è ideale per ricevere la luce diretta del sole del primo mattino. Potrebbe tollerare il gelo fino a -2ºC, ma è meglio non esporlo a meno di 5ºC.

Il suolo deve contenere abbondante materia organica e fornire un buon drenaggio.

L’irrigazione sarà frequente in primavera e in estate, in modo che il terreno non si secchi completamente ma non si innaffi. L’irrigazione sarà ridotta in autunno e in inverno.

Concimare in primavera con un concime minerale a lenta cessione e con pacciame all’inizio dell’estate.

Tollerano bene la potatura di formazione che avverrà dopo la fioritura.

A volte possono essere attaccati da ragno rosso soprattutto in estate e da ruggine ruggine (funghi) se l’irrigazione è eccessiva.

Possono essere moltiplicati in primavera o in autunno per mezzo di talee.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *