Suggerimenti

Cura della pianta Mammillaria compressa o Biznaga comprimido

Circa 350 specie di cactus del Messico (la maggior parte) formano il genere Mammillaria , della famiglia Cactaceae . Alcune specie del genere sono Mammillaria compressa, Mammillaria hahniana, Mammillaria bombycina, Mammillaria elongata, Mammillaria albilanata, Mammillaria geminispina, Mammillaria vetula, Mammillaria parkinsonii, Mammillaria crinita, Mammillaria uncinata, Mammillaria decolorata, Mammillaria nivosa, Mammillaria magnimamma, Mammillaria longimamma, Mammillaria spinosissima, Mammillaria haageana.

Riceve anche il nome volgare di Biznaga compresso ed è originario del Messico centrale.

Questi cactus a crescita relativamente rapida e corpi globosi formano solitamente colonie alte non più di 20 cm. I tuberi sono di colore grigio-verde, corti e spessi, e hanno l’ascella lanosa quando crescono. Possono avere fino a 6 spine radiali e da 4 a 7 spine centrali bianche e sono abbastanza lunghe (fino a 7 cm). I piccoli fiori sono rosa porpora e i frutti sono rossastri.

Sono molto adatti all’uso nei giardini mediterranei, nei giardini rocciosi, sui pendii asciutti o in vaso.

Il Biznaga compresso prospera in pieno sole o all’ombra . La temperatura invernale non deve scendere sotto i 2°C.

il terreno può essere una miscela di lettiera di foglie e sabbia grossolana nelle stesse proporzioni o utilizzare un substrato commerciale per cactus e piante grasse. Il trapianto viene effettuato all’inizio della primavera.

Irrigazione in attesa che il terreno sia moderatamente asciutto in primavera e in estate. A partire dall’autunno, ridurre significativamente l’irrigazione (una volta al mese) ed eliminarla in inverno.

Un fertilizzante con un concime minerale a metà primavera e un altro all’inizio dell’estate sarà sufficiente.

Non sarà necessario tagliare .

Sono generalmente al sicuro da attacchi di parassiti e malattie se non si innaffia eccessivamente.

È abbastanza facile moltiplicarli dalla progenie prodotta dalla pianta madre o dai semi seminati in primavera.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *