Suggerimenti

Cura della pianta Mammillaria laui o Biznaga de Lau

La maggior parte delle 350 specie di cactus del genere Mammillaria , appartenenti alla famiglia Cactaceae , provengono dal Messico. Alcune specie di questo genere sono : Mammillaria laui, Mammillaria elongata, Mammillaria albilanata, Mammillaria gracilis, Mammillaria backebergiana, Mammillaria hahniana, Mammillaria parkinsonii, Mammillaria bombycina, Mammillaria compressa, Mammillaria crinita, Mammillaria uncinata, Mammillaria decolorata, Mammillaria nivosa, Mammillaria magnimamma, Mammillaria longimamma, Mammillaria spinosissima, Mammillaria vetula, Mammillaria haageana, Mammillaria vetula.

Riceve il nome comune di Biznaga de Lau. È una specie originaria dello stato messicano dei Tamaulipas.

Sono piccoli cactus con un cuscinetto e un corpo globoso di cactus che non supera i 6 cm di altezza. Hanno tuberi con areole lanose di circa 3 mm di diametro. L’epidermide verde scuro è difficilmente visibile a causa del gran numero (fino a 50) di spine radiali bianche ; le spine centrali non sono sempre presenti. I fiori sono piccoli e rossi. Producono frutti di claviformes.

Il suo utilizzo principale e quasi unico è in vasi e fioriere per le sue piccole dimensioni.

La Mammillaria laui preferisce un’esposizione in pieno sole, anche se vive bene all’ombra o in interni con luce filtrata. In inverno devono essere mantenuti al di sopra dei 4 ºC.

Si raccomanda un eccellente drenaggio nel terreno . Utilizzeremo quindi un substrato di cactus commerciale a cui aggiungeremo sabbia silicea grossolana. La sua crescita è media, quindi il trapianto non è molto frequente.

Acqua moderatamente ad un tasso di un’annaffiatura ogni 15 giorni in primavera, ogni 7 giorni in estate, ogni 20 giorni in autunno e smettere di annaffiare in inverno.

Fornire un concime leggero con un concime minerale di cactus in primavera.

La potatura non è necessaria.

Sono generalmente esenti da parassiti, ma non dall’attacco di funghi se l’umidità è eccessiva.

È abbastanza semplice moltiplicarlo separando la progenie in primavera o i semi seminati allo stesso tempo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *