Suggerimenti

Cura delle piante dietetiche

La cosiddetta pianta dietes appartiene alla famiglia delle Iridaceae e al genere Dietes, che è composta da 6 specie di piante rizomatose e perenni originarie del Sud Africa. Le specie più conosciute sono diete iridioid, diete bicolori, diete robinsoniane e diete grandiflora, e sono solitamente utilizzate come esemplari isolati sebbene possano essere coltivate anche in vaso, sia all’aperto che al chiuso.

È una pianta erbacea le cui foglie sono nastriformi, di colore verde chiaro e possono raggiungere quasi un metro di altezza. I suoi fiori sono molto attraenti e durano poco, ma per fortuna escono continuamente. Sono gialli ma di una tonalità molto pallida, presentando anche delle macchie scure molto particolari. Fiorisce in primavera e in estate, ma può farlo anche il resto dell’anno, anche se con minore intensità. In EcologíaVerde spieghiamo qual è la cura della pianta dietes.

cure di base

  • Posizione: deve essere in un luogo pieno di sole, anche se può stare bene in zone semiombreggiate.
  • Temperatura: se la pianta si trova in zone a clima mediterraneo o subtropicale, può tollerare il freddo, ma non il gelo continuo o estremo.
  • Terreno: deve essere molto ben drenato e avere sostanza organica. Inoltre, il terreno del giardino deve essere di buona qualità e mescolato con sabbia e pacciame di foglie, che puoi sostituire con l’humus.
  • Irrigazione: è molto importante che non si accumuli molta acqua in quanto le danneggerebbe molto, basta un bicchiere d’acqua a settimana, e sempre aspettando che il terreno si asciughi bene tra irrigazione e irrigazione. È molto resistente alla siccità, quindi è meglio aspettare che si asciughi completamente per non rischiare che si inzuppi d’acqua.
  • Fertilizzante: prima di piantare bisogna pagare con humus, e durante la fioritura applicare un fertilizzante minerale per bulbose ogni 15 giorni.
  • Parassiti e malattie: è molto resistente ad entrambi, quindi a meno che non si esageri con le annaffiature o non se ne prenda cura, non ci saranno problemi.
  • Moltiplicazione: può provenire da semi seminati in primavera o autunno o per divisione dei rizomi dopo la fioritura.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura delle piante dietetiche, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.