Suggerimenti

Domande frequenti sul compost: tutto ciò che devi sapere

In queste giornate autunnali, il tema del compost è qualcosa che si presenta in ogni giardino. Cosa posso usare, come lo monto nel mio giardino…queste sono domande che cercheremo di discutere con voi nei prossimi paragrafi.

Cos’è il compost?

Bene iniziamo l’argomento delle domande con quello più chiaro, che è quello che ho esposto nel titolo precedente. Cercando nel RAE la  sua definizione è:

Humus ottenuto artificialmente dalla decomposizione biochimica a caldo di rifiuti organici

Come dice Jack, andiamo per parti, con il compostaggio stiamo ottenendo la decomposizione biologica del materiale organico, ma; nel caso ci sia attualmente qualcuno che legge questo articolo che non ha un giardino che non pensa di non dover compostare. , perché il compostaggio non serve solo a concimare il terreno del nostro giardino , ma serve anche a ridurre il volume dei rifiuti organici che generiamo in casa . E quelli di voi che hanno un giardino, saranno in grado di compiere entrambe le azioni.

Quello che stiamo facendo è creare un ambiente ottimale per i microrganismi che si nutrono di materia organica e che trasformano le complesse molecole organiche che compongono gli esseri viventi, in elementi più semplici di cui le piante possono nutrirsi.

Cos’è la materia organica nel compost?

La materia organica è quella materia formata da composti organici che ad un certo punto facevano parte di un organismo vivente. La maggior parte degli elementi trovati sono carbonio e azoto.

Partendo da questo, è importante compostare per due cose: 1, che si capisca meglio perché il compostaggio è importante, visto che è un modo per “restituire” alla terra quel materiale che è stato utilizzato a suo tempo per un organismo; 2, il rapporto carbonio-azoto .

La materia organica che si decompone lentamente sarà ricca di carbonio e la materia organica che si degrada e ha un odore molto simile all’ammoniaca sarà ricca di azoto. Per chi ha dei dubbi, il compost non deve avere un forte odore di ammoniaca e la decomposizione deve essere graduale.

Dove compongo?

Qualche tempo fa, la mia collega Lucía ha scritto un bellissimo articolo intitolato ” Come fare il compost fatto in casa passo dopo passo ”  che ho già visto che molti di voi conoscono in quanto è uno degli articoli che ha più visite su Ilgiardinocommestibile.com. In esso puoi vedere che il compost può essere fatto in un mucchio , in compostiere commerciali o in contenitori per compost fatti in casa.

Vedi il miglior prezzo per il composter di plastica riciclata

Per maggiori informazioni, ti consiglio di guardare il video che Álvaro ha realizzato per il nostro canale YouTube, dove fa il suo compost con dei pallet:

Cosa posso mettere al compostaggio?

Nel video, Álvaro ci offre un’anteprima di un concetto come la materia secca e umida . Ebbene, la sostanza secca o bruna si riferisce alle foglie secche come quelle che possiamo trovare in pieno autunno per strada. D’altra parte, la materia umida o verde si riferisce a ciò che Álvaro ha gettato nella sua compostiera, erbacce che abbiamo tagliato, parte di piante che non useremo più …

La cosa importante è che non possiamo permettere che una parte secca e una parte bagnata si generino nel compost. Per questo, è molto importante che venga creata una buona ventilazione e che vengano applicati i turni dal primo mese.

AH! Qualcosa che ti stai chiedendo ora con questo primo mese, è quanto dura il processo di compostaggio. L’intero processo può richiedere approssimativamente tra tre mesi e un anno e la durata dipende dalla frequenza con cui aggiungiamo più materia organica al nostro mucchio nel mucchio di compost. Logicamente, più ne mettiamo, il processo sarà più lento. Quello a cui vogliamo finalmente arrivare è ottenere l’humus, ricordatelo.

Infine, si consiglia anche di mettere nel mucchio, parte del terreno in cui si utilizzerà il compost, in modo che si adatti alle condizioni del giardino. Chi di voi non ha un giardino e desidera compostare in casa, può utilizzare la segatura.

I rifiuti di cucina possono essere compostati?

In questo devi stare attento, puoi trattare i residui vegetali allo stesso modo dei rifiuti del giardino o del frutteto. Per quanto riguarda la carne o il pesce, sicuramente a causa del degrado e dell’ossidazione che si verificano, si generano odori sgradevoli, coprirlo con segatura per prevenire l’odore. Si possono utilizzare anche fondi di caffè.

Forse questo articolo genererà più domande che puoi porre nel forum e le risolveremo immediatamente. Spero che tu abbia risolto qualsiasi domanda e torneremo presto con altri articoli.

Ci vediamo nel frutteto

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *